Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La formazione di tecnici di nuoto in Italia, Francia, Belgio e Olanda

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6ha assunto, impone una riflessione: dalle considerazioni fatte si può affermare che solo l’appassionato praticante di nuoto possiede i giusti requisiti di base per proporsi come valido propagatore di una cultura natatoria. Più che istruttore si dovrebbe parlare di insegnante, ma e’ purtroppo ancora elevato il numero degli operatori sportivi che ritengono superfluo l’ausilio di conoscenze di carattere psico- pedagogico nella loro attività d’insegnamento: sarebbe opportuno estenderne i concetti di base di tale disciplina, dal campo scolastico a quello sportivo, così che la figura dell’operatore didattico del nuoto possa essere assimilata sempre più a quella di un insegnante. Nel campo natatorio, l’opera dell’insegnante presenta problematiche piuttosto complesse e quindi richiede una buona cultura di base. Accanto a queste conoscenze è indispensabile possedere anche una buona preparazione tecnica sulla materia natatoria, derivante da esperienze pratiche personali. Inoltre, l’esperienza pratica aiuta l’insegnante di nuoto ad individuare più facilmente le difficoltà di approccio che sono insite nella didattica natatoria e a fornire all'allievo l’esatta chiave per arrivare a superarle.

Anteprima della Tesi di Pasquale Iodice

Anteprima della tesi: La formazione di tecnici di nuoto in Italia, Francia, Belgio e Olanda, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Motorie

Autore: Pasquale Iodice Contatta »

Composta da 163 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3282 click dal 04/01/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.