Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il meccanismo della rimozione nella vita psichica - Sue connessioni con la scissione nella psicoanalisi delle psicosi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 terminologica, ma conduce a difficoltà di fondo” (ivi, p. 549). In realtà le due accezioni, lontane dall’essere tra loro in opposizione, contribuiscono entrambe a dare della rimozione un’ampia veduta. Il concetto di rimozione conserva sempre in sé entrambi gli aspetti. Infatti, dopo aver fatto rientrare la rimozione sotto la categoria dei meccanismi di difesa, Freud, scrive: “sul fatto che la rimozione non sia l’unico procedimento di cui l’Io può avvalersi per attuare i suoi propositi non vi fu mai dubbio. Va detto però che essa è qualcosa di assolutamente particolare, che si differenzia più nettamente dagli altri meccanismi di quanto questi si differenzino tra loro” (Freud, 1937, p. 81). Vedi infatti l’Autobiografia (1924), dove la rimozione viene presentata come “una novità assoluta; non essendo mai stato scoperto da nessuno nulla di simile nella vita psichica” (Freud, 1924, p. 98). Essa è definita successivamente, nel Compendio di psicoanalisi (1940), come “il più primitivo e più fondamentale dei meccanismi di difesa” (Freud, 1940, p. 157). Già nella lettera a Fliess del 7 agosto 1901, quello della rimozione viene indicato come un «problema cruciale».

Anteprima della Tesi di Chiara Lukacs Arroyo

Anteprima della tesi: Il meccanismo della rimozione nella vita psichica - Sue connessioni con la scissione nella psicoanalisi delle psicosi, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Chiara Lukacs Arroyo Contatta »

Composta da 227 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13776 click dal 03/01/2005.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.