Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il meccanismo della rimozione nella vita psichica - Sue connessioni con la scissione nella psicoanalisi delle psicosi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

18 impressioni patogene che lo avevano provocato, dando sfogo ad esse con l’espressione di uno stato affettivo” (ivi, p. 419). Infatti ciò che costituiva il punto fondamentale era la necessità che il ricordo fosse riportato al suo “status nascendi” attraverso la parola “nel modo più vivo possibile”, e che fosse dunque accompagnato all’emozione cui fin dall’origine si era legato: “il ricordo senza emozione non produce quasi mai alcun effetto” (ivi, p. 178). La scoperta che “in questa paziente, i fenomeni isterici scomparivano non appena l’evento che li aveva provocati veniva riprodotto durante lo stato di ipnosi” (Breuer, ivi, p. 201) costituisce per Freud un nuovo punto di vista fondamentale in quanto ulteriore conferma a quell’eziologia psicologica del ricordo, cui Freud da tempo guardava, ormai lontano dall’ipotesi che associava i sintomi isterici con la patologia organica. Pertanto ne adotta il nuovo “procedimento terapeutico”, “applicando ad un numero relativamente grande di pazienti il sistema di cura di Breuer per il trattamento dei sintomi isterici mediante la loro ricerca e abreazione sotto ipnosi” (Freud, 1892-95, p. 395). In Studi sull’isteria (1892-95), ad un capitolo conclusivo sulla psicoterapia dell’isteria, Freud espone la tecnica del «metodo catartico», “quale si è andato sviluppando sotto le mani del neurologo” (Breuer, Freud, 1892- 95, p. 172) 3 . In sintesi gli aspetti salienti di questa teoria basata sull’ipnotismo, come riportato da Freud diversi anni dopo in uno scritto autobiografico del 1924 (Autobiografia), sono ”…l’accentuazione del significato della vita affettiva, l’importanza della distinzione fra atti psichici inconsci e atti psichici coscienti (o, meglio, atti a diventare coscienti) ”, e ancora la 3 In Prefazione alla prima edizione.

Anteprima della Tesi di Chiara Lukacs Arroyo

Anteprima della tesi: Il meccanismo della rimozione nella vita psichica - Sue connessioni con la scissione nella psicoanalisi delle psicosi, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Chiara Lukacs Arroyo Contatta »

Composta da 227 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13776 click dal 03/01/2005.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.