Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il meccanismo della rimozione nella vita psichica - Sue connessioni con la scissione nella psicoanalisi delle psicosi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 1.1 IL CONCETTO DI RIMOZIONE In termini generali il concetto di rimozione nelle teoria psicoanalitica rappresenta il processo nel quale un desiderio o una rappresentazione pulsionale sono tenuti fuori dalla coscienza, in quanto inaccettabili, da istanze contrarie che vi si oppongono. Di qui il termine rimosso per indicare appunto il contenuto soggetto a rimozione. Come riportato da Laplanche e Pontalis nella loro “Enciclopedia della psicoanalisi” (1967), al termine rimozione corrispondono essenzialmente due significati: il primo più specifico, e il secondo più generico. “Nel senso proprio” la rimozione costituisce una “operazione con cui il soggetto cerca di respingere o di mantenere nell’inconscio rappresentazioni (pensieri, immagini, ricordi) legate a una pulsione. La rimozione si attua nei casi in cui il soddisfacimento di una pulsione – atta di per sé a procurare piacere – rischierebbe di provocare del dispiacere rispetto ad altre esigenze”. (Laplanche e Pontalis, 1967, tomo secondo, p. 547). In questo senso la rimozione è considerata nella sua accezione principale, come processo nel quale rappresentazioni pulsionali sono respinte nell’inconscio da una forza contraria che si oppone all’energia dell’impulso, e che sta alla base della costituzione dell’inconscio come contenitore di rappresentazioni rimosse, e in quanto nucleo psichico separato dalla coscienza. “In un senso più vago: il termine rimozione è talora assunto da Freud in una accezione che lo avvicina a quello di difesa, da un lato in quanto l’operazione della rimozione intesa nel senso proprio si incontra almeno come una fase in numerosi processi difensivi complessi,

Anteprima della Tesi di Chiara Lukacs Arroyo

Anteprima della tesi: Il meccanismo della rimozione nella vita psichica - Sue connessioni con la scissione nella psicoanalisi delle psicosi, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Chiara Lukacs Arroyo Contatta »

Composta da 227 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13776 click dal 03/01/2005.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.