Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nella Rete delle redazioni: viaggio dal Corriere dell'Umbria a Rai News 24

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Già dai primi minuti successivi all’attacco, si potevano notare i segnali di un cambiamento epocale nella storia, anche della comunicazione mondiale. Le immagini delle due torri in fiamme che hanno fatto il giro del mondo non erano esclusivamente di carattere professionale, ma molti erano gli obiettivi amatoriali puntati sulla tragedia. Come spiega Michele Mezza, «nelle successive tre ore, calcola il sito www.journalism.it, circa l’80% delle informazioni che fluirono nel mondo in forma audio, video o scritta non ebbe un’origine professionale» 9 . In altre parole, in un fluire di informazioni concitate come imponeva la drammaticità della situazione, attecchiva come non mai il nuovo soggetto dell’informazione, il reporter diffuso. Un’altra marca del cambiamento sta nei dati dei contatti ai siti Internet di informazione nel giorno dell’attacco all’America. Si è verificato un fenomeno di congestione della Rete Internet di proporzioni impressionanti. Mai come quel giorno il pubblico mondiale cercava informazioni su Internet, col pensiero che, anche se in diretta e se concentrati esclusivamente su quella tragedia, gli altri media non riuscissero a dare tutte le informazioni. Come spiega Michele Mezza, «nella spirale ansiosa prodotta dall’attacco terroristico a New York e Washington, se è vero che per il grande pubblico la televisione è stata il medium di riferimento, il citofono del mondo, è altrettanto vero che Internet è saltata perché milioni di persone cercavano qualcosa in più e sapevano di poterla trovare sulla Rete» 10 . Due siti hanno attirato di più i navigatori delle prime ore dopo l’attacco: www.1stheadlines.com e www.abyznewslinks.com. Il primo è un motore intelligente che aggiorna in tempo reale le rassegne stampa delle pagine dei 9 Mezza M., Media senza mediatori, Perugia, Morlacchi, 2002, pag. 73 10 ivi, pag. 80

Anteprima della Tesi di Alessandra Tibollo

Anteprima della tesi: Nella Rete delle redazioni: viaggio dal Corriere dell'Umbria a Rai News 24, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Alessandra Tibollo Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2469 click dal 03/01/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.