Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contratto di trasporto di persone, con particolare riguardo ai profili di tutela del consumatore

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 ordine all’oggetto del trasporto (persone in luogo di cose). Qui non si ha né consegna né, tantomeno, obbligo di custodia delle cose, perché di persone trattasi: esiste, infatti, un obbligo corrispondente a quello di custodia, che assume il nome di “obbligo di protezione”. Una volta che si è stabilita quale possa essere la differenza col trasporto di cose, risulterà evidente che dovrà essere maggiore l’onere di collaborazione gravante sul passeggero, dall’inizio alla fine del viaggio e non solo, ma continuativamente durante il corso del medesimo, al fine di agevolare o, comunque, non intralciare l’ordinato svolgersi del trasporto da parte del vettore. D’altro canto, il passeggero si troverà nella condizione “privilegiata” di chi ha la possibilità di poter controllare in prima persona il corretto svolgimento della prestazione oggetto del contratto (il trasporto di persone, appunto) da parte del vettore, avendo la possibilità di verificarne l’operato in prima persona.

Anteprima della Tesi di Andrea Bitti

Anteprima della tesi: Il contratto di trasporto di persone, con particolare riguardo ai profili di tutela del consumatore, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Andrea Bitti Contatta »

Composta da 101 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7392 click dal 07/01/2005.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.