Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fenomeno sportivo nello Stato italiano tra la teoria pluralistico-ordinamentale e l'impostazione statualistica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

18 processo di razionalizzazione e perfezionamento; nacque l’impulso agonistico tendente all’accertamento e al miglioramento, in senso assoluto, dei risultati sportivi ottenuti. Si verificò, come è stato affermato autorevolmente da A. Marani Toro, il passaggio dall’agonismo occasionale o non programmato comprendente “gli esercizi eseguiti isolatamente o con altri una volta tanto o ripetutamente, con intenti agonistici, ma senza collegamenti tra loro”, ad un agonismo a programma illimitato praticato “per l’accertamento ed il progresso dei valori sportivi in senso assoluto” 10 , ossia senza limiti di tempo e di spazio. La differenza tra agonismo occasionale ed agonismo a programma illimitato risiede proprio nell’aspetto organizzativo; è infatti fuori dubbio che una attività praticata occasionalmente e senza alcun programma non crei particolari problemi organizzativi, sia per quanto riguarda l’esecuzione degli esercizi che per ciò che concerne l’organizzazione dei soggetti. L’agonismo a programma illimitato, invece, necessita di una organizzazione stabile, in grado di assicurare che gli esercizi sportivi siano eseguiti secondo un programma che ne colleghi formalmente i risultati, sia nello spazio che nel tempo, con tutti gli altri praticanti quel determinato esercizio; diviene indispensabile predisporre nuovi meccanismi di controllo, di accertamento e archiviazione dei risultati e creare organismi idonei ad aggiornare e ad applicare le regole e a governare l’intero settore sportivo 11 . Questo nuovo concetto di sport, rivoluzionò tutta l’organizzazione sportiva: è proprio l’agonismo a programma illimitato che porta alla nascita e allo sviluppo delle varie associazioni sportive, di grado man mano superiore, fino a dar vita alle federazioni nazionali ed internazionali. 10 A. MARANI TORO, Lineamenti del sistema dei giuochi sportivi e degli ordinamenti sportivi, in Riv. dir. sport, 1969, pag. 44. 11 A. B. MARANI TORO, Sport, in Novissimo Digesto, UTET, Torino, 1971, vol. XVIII, pag. 45 e ss.

Anteprima della Tesi di Chiara Jannuzzi

Anteprima della tesi: Il fenomeno sportivo nello Stato italiano tra la teoria pluralistico-ordinamentale e l'impostazione statualistica, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Chiara Jannuzzi Contatta »

Composta da 319 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4015 click dal 10/01/2005.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.