Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Scorrimento viscoso e danneggiamento in compositi a matrice metallica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

SCORRIMENTO VISCOSO NEI METALLI 10 ξ tipo di atmosfera e di condizioni corrosive; ξ dimensione e forma del pezzo; ξ ulteriori lavorazioni (meccaniche, saldatura...) sul pezzo; ξ condizioni di usura. La combinazione ottimale di tutte le proprietà non può essere ottenuta con una singola lega, perciò si deve giungere ad un compromesso fra la composizione della lega e i trattamenti termomeccanici. Si giunge alla fine ad un compromesso tra economicità e facilità di approvvigionamento del materiale e aspetti tecnico-scientifici per la scelta del materiale idoneo a quel tipo di impiego. Si ottengono, per uno stesso materiale in colate differenti o in differenti pezzi di una stessa colata, risultati diversi a causa dell’influenza della composizione chimica, della tecnica di colata, dei tipi di lavorazione, della stessa forma dei pezzi e dunque della differente velocità di raffreddamento. 1.4: ASPETTI MICROSTRUTTURALI DELLA DEFORMAZIONE PER SCORRIMENTO VISCOSO Le tre fasi, nelle quali il fenomeno di creep può essere suddiviso, sono legate, su scala microscopica, a particolari modificazioni microstrutturali che nonostante partano dalla deformazione di microstrutture stabili e dinamicamente equilibrate, in seguito giungono a situazioni di degradazione che sono la causa del cedimento finale. Di seguito si esaminerà le modalità secondo le quali avviene la deformazione di un materiale e le alterazioni microstrutturali che essa comporta, riferendosi al caso di un metallo puro policristallino, al comportamento di soluzioni solide e a materiali metallici che presentano seconde fasi.

Anteprima della Tesi di Stefano Carlo Lessio

Anteprima della tesi: Scorrimento viscoso e danneggiamento in compositi a matrice metallica, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Stefano Carlo Lessio Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2847 click dal 12/01/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.