Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Profili evolutivi della trasparenza bancaria: dal testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia al progetto PattiChiari

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 rinvio al Testo Unico in materia bancaria e creditizia. Al suo interno, è possibile individuare una serie di articoli che racchiudono la normativa principale di riferimento e che tra l’altro conferiscono poteri nomativi e di controllo ad organi come la Banca d’Italia, il CICR ed il Ministro del Tesoro. Sulla scorta di questi poteri sia il CICR, con delibera del 4 marzo 2003, che la Banca d’Italia con le ultime istruzioni del 25 luglio 2003, hanno contribuito ad un ulteriore innalzamento/diffusione dei valori della trasparenza. La Banca d’Italia considera, inoltre, le iniziative di autoregolamentazione degli operatori e le iniziative di categoria (codici di condotta, sistemi di composizione stragiudiziale delle controversie) efficaci strumenti di integrazione della disciplina, in quanto contribuiscono a diffondere modelli di comportamento miranti al perfezionamento dei rapporti con la clientela se hanno come fine una sorta di maggior tutela della parte più debole del mercato. L’ultima iniziativa in questo senso, che verrà esaminata sì quale strumento con grande effetto mediatico ma anche come modello di apertura al dialogo, è il Progetto PattiChiari. Esso è sviluppato in otto diverse iniziative, riferite ai tre distinti settori dei Servizi, del Credito e del Risparmio, le quali si propongono di elevare ancora di più i valori della trasparenza, della chiarezza e della correttezza. Un’attenzione particolare sarà riservata alle due iniziative del settore del Credito ovvero ai "Criteri generali di valutazione della capacità di credito delle PMI" ed ai "Tempi medi di risposta sul credito alle piccole imprese". Come si avrà modo di osservare grazie ad una ricerca quantitativa sul mondo delle PMI italiane, le realtà imprenditoriali interessate da questi progetti costituiscono la principale forza motrice del nostro sistema economico. Forza motrice che, è opinione diffusa, si trovavano spesso in posizione troppo subordinata rispetto alle decisioni del mondo bancario. Pertanto, le due iniziative sono accolte con

Anteprima della Tesi di Cristian Vecchiato

Anteprima della tesi: Profili evolutivi della trasparenza bancaria: dal testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia al progetto PattiChiari, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Cristian Vecchiato Contatta »

Composta da 197 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5101 click dal 11/01/2005.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.