Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Non profit e fondazioni

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 INTRODUZIONE L’economia non profit è stata negli anni recenti oggetto di attenzione sempre più crescente da parte degli studiosi e dei governi e si sono sempre più susseguite ricerche, studi, pubblicazioni sul fenomeno tanto da produrre una imponente letteratura. La quantità di questa è tale che intraprendendo un lavoro sull’argomento il pericolo maggiore è quello di smarrire il cammino iniziale o quello di soffermarsi oltremisura su aspetti particolari. Un ulteriore rischio è di analizzare il fenomeno da un’ottica troppo disciplinare nel senso di indulgere di più all’aspetto giuridico, a quello sociologico o statistico. Si è scelta la via di una ricostruzione il più possibile ordinata per fornire una fotografia di sintesi ed una rappresentazione del mondo del non profit (Prima parte) e delle Fondazioni (Seconda parte) con informazioni e dati che attenessero agli aspetti socio-economici. Si è ritenuto opportuno sottolineare l’importanza del problema definitorio del settore (1° cap. par.1) in quanto frequentemente i confini tra profit e non profit sono di non facile individuazione con le relative implicazioni. Si è cercato alla luce delle teorie prevalenti di spiegare il perché dell’esistenza delle organizzazioni non profit (1° cap. par.2) che non agiscono per distribuire profitto, facendo intravedere le possibili motivazioni al loro essere ed al loro agire. Data la relazione tra non profit e welfare state, nel 2° capitolo si è trattato dell’evoluzione dei sistemi di welfare all’interno della quale è riscontrabile la spinta al grande sviluppo e crescita del ruolo delle organizzazioni del non profit. Nel 3° capitolo si è affrontato il problema della legislazione sul non profit con un excursus dal dettato costituzionale alle recenti leggi speciali sul settore. Si è quindi data una rappresentazione del terzo settore in termini quantitativi partendo dai dati del 1° Censimento delle Istituzioni non profit condotto dall’Istat nel 1999. Si è quindi proceduto a parlare del problema del finanziamento (par.3), fattore cruciale per un ente non profit in quanto

Anteprima della Tesi di Pierpaolo De Nardi

Anteprima della tesi: Non profit e fondazioni, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Pierpaolo De Nardi Contatta »

Composta da 124 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 19038 click dal 14/01/2005.

 

Consultata integralmente 42 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.