Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il segreto di Stato alla luce dell'evoluzione del diritto all'informazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 stessa segretezza ha un carattere temporaneo 21 . Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è riconosciuto a chiunque vi abbia interesse per la tutela delle situazioni giuridicamente rilevanti, eccezion fatta per i documenti coperti da segreto di stato 22 , o nei casi di segreto o divieto di divulgazione previsti altrimenti dall’ordinamento 23 . Sono previste ipotesi di esclusione del diritto di accesso in relazione ad esigenze connesse alla sicurezza, la difesa nazionale e le relazioni internazionali, la politica monetaria e quella valutaria, l’ordine pubblico e la prevenzione e repressione della criminalità; inoltre la vita privata, la riservatezza di terzi, persone, gruppi ed imprese 24 . Restano ferme tutte le altre disposizioni vigenti che limitano l’accesso ai documenti amministrativi. Nei casi di rifiuto, differimento e limitazione dell’accesso ai documenti è ammesso ricorso al T.A.R. e, in appello, al Consiglio di Stato: in questi casi il giudice amministrativo potrà ordinare l’esibizione dei documenti richiesti, ma il Presidente del Consiglio avrà il potere di opporre nel corso del giudizio il segreto di Stato, ove lo ritenga, sulla _______________ 21 Artt. 21 e 23 del D.P.R. 30 settembre 1963, n. 1409. 22 Art. 12 L. n. 801/1977 23 Alla normativa in merito alla consultabilità dei documenti versati negli archivi di Stato fanno eccezione: 1. I documenti del Ministero degli Esteri, che di norma non vengono versati negli Archivi di Stato; 2. i documenti di carattere “riservato” relativi alla politica estera o interna dello Stato, che diventano consultabili 50 anni dopo la loro formazione; 3. i documenti “riservati” relativi a situazioni puramente private di persone, consultabili dopo 70 anni; 4. i documenti dei processi penali (tranne le sentenze e le ordinanze pubbliche non pronunciate a porte chiuse), consultabili dopo 70 anni dalla conclusione del processo. 24 Artt. 8-12 D.P.R. 27 giugno 1992, n. 352.

Anteprima della Tesi di Mauro Guglielmo Paludo

Anteprima della tesi: Il segreto di Stato alla luce dell'evoluzione del diritto all'informazione, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Mauro Guglielmo Paludo Contatta »

Composta da 186 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5917 click dal 14/01/2005.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.