Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il problema della regolamentazione di Internet tra autonomia ed eteronomia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 La spontaneità della società virtuale è sotto gli occhi di ogni utente, che anche nel semplice fruire delle informazioni si trova di fronte a scelte consapevoli su “dove” andare a reperire materiale, “come” acquisirlo e in che forma, però affronta anche il problema di come relazionarsi con altri utenti e in questo analizza anche le varie forme di “lesione” della sfera altrui: è possibile infatti creare dei danni agli altri utenti (i più gravi coinvolgono i minori), e li affronterò nel corso della ricerca. Quindi la spontaneità e l’autonomia di Internet sono le prime caratteristiche che colgono l’attenzione di ogni utente, anche il meno esperto. Gran parte delle operazioni che oggi si possono compiere con un PC da casa sono le stesse che due o tre anni fa si ritenevano difficili da eseguire anche dagli utenti più esperti e quattro o cinque anni fa per alcuni versi erano impensabili: con queste premesse come si deve comportare il legislatore? È possibile un continuo aggiornamento dell’universo legislativo a seconda dei cambiamenti del sistema informatico oppure è più semplice (e prudente) definire i principi generali per colpire le principali devianze che vengono offerte da tale sistema e lasciare libero sfogo alla fruizione delle informazioni come contributo alla cultura della società del domani? Sono interrogativi di straordinaria attualità, perché come presenterò nel corso dell’elaborato esistono innumerevoli casistiche all’interno della Rete (Internet), molte delle quali sono ancora in fase embrionale e di conseguenza difficili da rilevare. Il materiale disponibile a livello letterario su questa materia è relativamente limitato e in gran parte risulta non attuale, perché molti degli interrogativi che sono stati posti nella letteratura di pochi anni fa sull’argomento hanno trovato risposta anche poco tempo dopo attraverso la creazione di leggi, di convenzioni, di semplici convegni o tavoli di discussione, nonché di sentenze delle massime corti di giustizia. Per questo la maggior parte del materiale riguardante Internet è consultabile proprio in Internet stesso, essendo uno strumento che si aggiorna in tempo reale. Il dibattito attorno al tema dell’autonomia di Internet è recentissimo e vede posizioni contrastanti all’interno della società ma anche all’interno degli addetti ai lavori.

Anteprima della Tesi di Matteo Rizzato

Anteprima della tesi: Il problema della regolamentazione di Internet tra autonomia ed eteronomia, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Matteo Rizzato Contatta »

Composta da 139 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2614 click dal 17/01/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.