Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Quando il sito è vincente. Il caso di Winnerland.com

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Come è possibile risolvere questa impasse terminologica? Nel seguente lavoro si adotterà la locuzione generale di nuovi media. Con essa indichiamo le tecnologie che sono il risultato dell’integrazione, consentita dal digitale, delle telecomunicazioni, delle comunicazioni di dati e delle comunicazioni di massa 4 . La denotazione di un oggetto come “nuovo” implica il riconoscimento dell’esistenza di una serie di differenze rispetto agli oggetti da cui prende le distanze. Tale definizione sottintende che i nuovi media abbiamo caratteristiche differenti da quelle degli old media e che tale diversità esprima un carattere di rottura rispetto ai meccanismi di produzione, ai generi e allo stile di fruizione mediali ai quali eravamo abituati prima della loro comparsa. Come sostiene Marinelli “le tecnologie digitali non si limitano ad aggiungere nuove opportunità di conoscenza ed intrattenimento a quelle già disponibili, ma sono in grado di incidere profondamente sulle routine produttive e di consumo stabilizzate nell’industria culturale contemporanea” 5 . L’affermazione, quindi, dovrà essere specificata poiché presenta due difficoltà: la prima deriva dal suo oggetto (i media), la seconda dalla sua qualificazione (nuovi). 4 Van Dijk J., The Network Society. An Introduction to the Social Aspects of New Media, Sage, London, 1999; trad. it. Sociologia dei nuovi media, Il Mulino, Bologna, 2002. 5 Marinelli A., “Verso il futuro. Le tecnologie digitali e Internet”, in Morcellini M. (a cura di), Il Mediaevo. Tv e industria culturale nell’Italia del XX secolo, Carocci, Roma, 2000, p. 507.

Anteprima della Tesi di Marco Di Mei

Anteprima della tesi: Quando il sito è vincente. Il caso di Winnerland.com, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Marco Di Mei Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2421 click dal 21/01/2005.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.