Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un Corpo Altro - Il perturbante delle trasformazioni corporee nel cinema

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 uno.quattro. quando il corpo cambia Una giovane donna in fuga sta facendo la doccia in un desolato motel dell’Arizona. Qualcuno entra in bagno e attraverso il telo della doccia non riusciamo ad intuirne i contorni. Marion Crane viene assassinata da Norman Bates nella finzione filmica. E’ la scena madre di Psyco opera indimendicata di Alfred Hitchcock del 1960. “In assoluto Psyco resta uno dei film più paurosi ed imitati. La famosa scena dell’omicidio nella doccia è diventata prima una citazione d’obbligo poi uno stereotipo” (Lusardi, 2000). I motivi che rendono il capolavoro di Hitchcock tanto inquietante sono molteplici. Innanzitutto la costruzione della trama che ci coinvolge nel furto di 40.000 dollari della protagonista per poi condurci senza indizi al vero tema del film che tratta inaspettatamente un reato ben più grave e violento. Lo spettatore è trascinato in cambi di prospettiva senza soluzione di continuità nei quali la particolare sutura di Psyco rende la macchina da presa dittatrice dello sguardo. La scena della doccia è particolarmente toccante. Secondo Gabbare, Hitchcock “profanò perversamente il tempio americano dell’igiene personale trasformandolo in un luogo in cui da allora nessuno si è più sentito davvero al sicuro” (Gabbard, 1999). Motivo di inquietudine è il reato stesso e la mancata identificazione dell’assassino. Norman e mamma Bates paiono fin dall’inizio coinvolti, ma precisare ruoli e responsabilità non è possibile ed è forte le sensazione che ci sia dell’altro nello strano rapporto fra i due sinistri personaggi che abitano la casa vicino al motel. La scoperta del fatto che ad uccidere Marion è stato Norman indossando gli abiti della madre ed identificandosi con essa, più che rappresentare un insight ammaliante, precipita lo spettatore in un vortice di sensazioni perturbanti. Esquire, in linea con la propria impostazione ideologica, recensì duramente il film definendolo il “riflesso di una mente meschina, cattiva, vile e sadica” (Ferrari,2000). Hitchcock colpiva nel segno e inseriva nella storia del cinema un’opera registicamente perfetta, di grande successo e negli anni, qualche stroncatura a parte, poche per la verità, non ha perso il suo smalto. L’aspetto fortemente perturbante di Psyco si concentra principalmente sul personaggio di Norman Bates, reso perfetto dalla vissuta performance di Anthony Perkins.

Anteprima della Tesi di Renato Barucco

Anteprima della tesi: Un Corpo Altro - Il perturbante delle trasformazioni corporee nel cinema, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Renato Barucco Contatta »

Composta da 149 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8816 click dal 27/01/2005.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.