Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un Corpo Altro - Il perturbante delle trasformazioni corporee nel cinema

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 La prima parte è dedicata alla cornice teorica che fa da riferimento al lavoro. Dopo aver introdotto alcuni costrutti attenenti all’approccio psicoanalitico all’arte, presento la teorizzazione freudiana relativamente all’origine del sentire perturbante e, come esempio, espongo le riflessioni di diversi autori sul tema del doppio. Successivamente introduco il tema centrale del presente lavoro: le trasformazioni corporee e l’inquietudine che spesso generano (capitolo primo). Il tema del corpo, il suo ruolo nella vita dell’individuo, la sua rappresentazione mentale e l’immagine psichica del sé fisico, sono gli argomenti del secondo capitolo. Le ipotesi e il metodo della ricerca esplorativa, nucleo fondamentale del testo, sono esposti nel terzo capitolo. La seconda parte è interamente dedicata all’interpretazione delle trasformazioni corporee presenti in sei film proposti ad altrettanti soggetti sperimentali. Ogni opera cinematografica, è stata analizzata in base ai costrutti teorici introdotti nella cornice e attraverso la prospettiva dei sei spettatori, definita a partire dalle loro risposte all’intervista semi-strutturata che ha seguito la fruizione. Parlerò dei protagonisti dei film, caratterizzati da un’incertezza relativa alla loro natura a metà strada tra l’umano e l’artificiale (capitolo quarto), tra l’umano e il demoniaco (capitolo quinto), tra l’umano e l’animale (capitolo sesto). L’ultima parte riassume le sensazioni dei soggetti sperimentali di fronte alle scene di mutazione e le mette in relazione alla loro rappresentazione corporea, indagata tramite una traccia di colloquio proposta da Jodelet e Ohana (1982) dell’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi (capitolo settimo). Infine presento le conclusioni alle quali sono giunto. Alcuni immancabili ringraziamenti. Alla prof.ssa Gabriella Maria Gilli, per avere seguito e coordinato il lavoro e, prima ancora, per aver valorizzato la mia passione. Ai soggetti che hanno partecipato alla ricerca, per il loro tempo e la cordiale disponibilità. A Lucia, Anna, Monica, Laura, Fulvia, Francesco e Rosaria, per la consulenza e la collaborazione. A mio fratello Gianpietro, per il supporto tecnico ed emotivo. Ai miei compagni di corso e, in modo speciale, a Federica. E a tutti coloro che hanno pazientemente sopportato ritardi ed assenze.

Anteprima della Tesi di Renato Barucco

Anteprima della tesi: Un Corpo Altro - Il perturbante delle trasformazioni corporee nel cinema, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Renato Barucco Contatta »

Composta da 149 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8816 click dal 27/01/2005.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.