Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il design nell'azienda, l'azienda nel design. Il caso Kartell.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 L’ondata di prosperità economica derivante dallo sviluppo in Inghilterra del settore industriale determina un aumento dell’offerta sul mercato che va a riequilibrarsi incontrando un’altrettanto elevata domanda di beni. Vengono così alla luce secondo McKendrick gli inizi dei consumi di massa che si contrappongono a quelli che dal XVI secolo fino ad allora erano stati i consumi d’élite. L’autore osserva come questa spinta ai consumi è stata determinata da un gran numero di persone che lavorano come operai nelle nascenti industrie e che a loro volta percepiscono un guadagno maggiore rispetto a quando lavoravano la terra per conto del signore locale o producevano manufatti all’interno delle loro abitazioni. Essi stessi diventano i consumatori di oggetti che fino a poco tempo prima non rientravano nel loro universo di consumo e che di lì a poco avrebbero permesso loro di ostentare in pubblico uno status maggiore di quello effettivo, anche grazie alla relativa prossimità dei ceti che costituivano la società in Inghilterra, il che rendeva più semplice il passaggio da uno all’altro rispetto ad altri paesi. In questo meccanismo di emulazione che dalla corte si propaga alla nobiltà e di riflesso alle classi inferiori, si inseriscono altri soggetti che fino ad allora non ne avevano fatto parte. Potremmo definirli gli antenati dei moderni marketing e pubblicità, che sono applicati dai produttori di oggetti domestici di un certo rilievo per rendere i loro prodotti desiderabili dalle signore di buona famiglia e assolutamente indispensabili da quelle che desideravano sembrarlo. Ancora una volta la nascita del consumismo viene fatta derivare dal consumo di tipo emulativo. Come ultima osservazione, si può notare che la moda incomincia ad esercitare la sua influenza in un numero sempre maggiore di settori e la conseguente rapidità con la quale gli oggetti devono essere sostituiti per non cessare di essere indicatori di status determina la supremazia dell’essere di moda rispetto al valore d’uso degli oggetti.

Anteprima della Tesi di Giulia Calabrò

Anteprima della tesi: Il design nell'azienda, l'azienda nel design. Il caso Kartell., Pagina 10

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Giulia Calabrò Contatta »

Composta da 134 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13247 click dal 27/01/2005.

 

Consultata integralmente 36 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.