Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Fumo passivo e ambiente di lavoro: quadro medico, normativo e orientamenti giurisprudenziali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 esclusivamente economico, data la connivenza con le grandi multinazionali del tabacco. Ma c’è di più: ove anche fosse dimostrato scientificamente che il fumo passivo non provoca danni alla salute, perché i non-fumatori dovrebbero essere obbligati a respirare “nubi di fumo” dall’odore sicuramente poco gradevole? Solo per lasciare che altri soddisfino il proprio vizio? Se così fosse non avrebbe alcun valore il riconoscimento della salute come diritto fondamentale di ogni individuo nonché interesse della collettività, ex art. 32 Cost. e, conseguentemente, non avrebbero alcun valore gli altri diritti fondamentali previsti. Ovviamente questa è un’ipotesi estremista, dato che la normativa vigente e numerose pronunce giurisprudenziali si fondano sul presupposto che ove un diritto fondamentale dell’individuo venga leso da un libero comportamento, sarà quest’ultimo a dover subire delle limitazioni. Di tutto questo si cercherà di dare una visione chiara e, nei limiti del possibile, esaustiva nel lavoro che segue. Il primo capitolo è dedicato interamente all’aspetto medico del fumo passivo: viene analizzata la composizione di una sigaretta e cosa una sigaretta libera nell’aria; si passa poi all’analisi dell’impatto di questi agenti inquinanti sia sulla salute in generale, attraverso la relazione su alcuni tra gli studi medici più importanti sull’argomento, sia sugli effetti che possono avere in un luogo di lavoro, magari interagendo con altri elementi caratteristici di un tipo particolare di lavorazione. Il secondo capitolo è dedicato alla legislazione, nazionale e comunitaria, in materia di fumo, con particolare attenzione all’evoluzione che si è avuta in tale

Anteprima della Tesi di Carmen Cannavale

Anteprima della tesi: Fumo passivo e ambiente di lavoro: quadro medico, normativo e orientamenti giurisprudenziali, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Carmen Cannavale Contatta »

Composta da 120 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7075 click dal 27/01/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.