Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Stress, Burnout, Disturbo Post-Traumatico da Stress e Attività di Soccorso

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 INTRODUZIONE Ho deciso questo argomento per la mia tesi finale per motivi legati al tirocinio che ho svolto presso il Dipartimento di Emergenza dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria degli Angeli di Pordenone. Avendo avuto modo di passare del tempo in tutti i reparti del Dipartimento (118, Pronto Soccorso, Rianimazione e Unità Coronarica e Micro Chirurgia della Mano) ho potuto riscontrare un estremo bisogno da parte degli operatori, di appoggio psicologico. Ecco allora che a seguito di numerosi colloqui avuti con il personale ho deciso di mappare la reale condizione psicologica degli operatori in servizio, attraverso un questionario costruito ad hoc , che qui non riporto perché ancora in fase di valutazione da parte della tutor. Resta sottinteso che il lavoro iniziato proseguirà al di là del mio tirocinio oramai concluso. Da qui la scelta di prendere in esame in maniera più approfondita le tematiche psicologiche che a mio avviso più si avvicinano alla realtà degli operatori del soccorso ( a vario titolo) del Santa Maria degli Angeli viste anche e soprattutto dalla parte dei soccoritori volontari (ad esempio la Cri) che ogni giorno portano il loro fondamentale contributo sia all’Azienda Sanitaria che a tutta la popolazione bisognosa. “Mio Dio dammi la serenità di accettare ciò che io non posso cambiare, il coraggio di cambiare ciò che io posso e la saggezza di riconoscere le differenze”.(Marco Aurelio). Intervenire nell’emergenza è convivere con il senso del limite e tollerarlo. Negli ultimi anni si sta assistendo ad un aumentato interesse verso le reazioni dei scoccorritori che intervengono in eventi particolarmente traumatici. Solitamente, l’operatore in emergenza sviluppa una soglia di tolleranza abbastanza elevata nei confronti di situazioni che, occasionalmente o cronicamente, possano mettere a rischio il suo equilibrio psicologico. Tuttavia il rischio di essere seriamente coinvolto nelle esperienze traumatiche delle persone che soccorre (traumatizzazione vicaria) deve essere tenuto in seria considerazione.

Anteprima della Tesi di Lavinia Corona

Anteprima della tesi: Stress, Burnout, Disturbo Post-Traumatico da Stress e Attività di Soccorso, Pagina 1

Tesi di Master

Autore: Lavinia Corona Contatta »

Composta da 41 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 18416 click dal 01/02/2005.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.