Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio sugli strumenti volontari di gestione ambientale: Analisi delle dichiarazioni ambientali EMAS relative a cicli di smaltimento dei rifiuti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 le future generazioni per l’alterazione ecologica. Viceversa, la sostenibilità debole, la tecnocentrica, dispone la perfetta sostituibilità o quasi, tra le differenti forme di capitale che entrano nel ciclo di produzione, manifestando una fiducia indiscutibile sul progresso tecnologico. 19 Il problema di questo tipo di sostenibilità è che non c’è nessuna garanzia che l’innovazione tecnologica intervenga in modo sufficientemente tempestivo 20 . Il rapporto condusse alla conferenza di Rio de Janeiro nel 1992, ma lasciò molta incertezza sul concetto di sostenibilità, che proprio per questo perse di significato 21 . Nel 1991 il rapporto Caring for the Earth, prendersi cura della terra, strategia per un vivere sostenibile, definì in modo più corretto lo sviluppo sostenibile come il soddisfacimento della qualità della vita mantenendosi entro i limiti della capacità di carico 22 degli ecosistemi che ci sostengono. Il Vertice di Rio fu considerato da alcuni come un fallimento, da altri, invece, come un importante punto di partenza. Uno dei risultati fu quello di dare vita ad Agenda 21, vale a dire un documento che cerca di affrontare una politica di sviluppo sostenibile nei diversi campi di applicazione. Molto importante l’individuazione delle autorità locali come motore fondamentale della sostenibilità, esse difatti rappresentano la struttura attraverso la quale gli obiettivi locali sono 19 Questo approccio è tipico dell’economia neoclassica, che vede la natura come un settore dell’economia. 20 AA.VV., “Suolo, sottosuolo e acque nelle politiche di sviluppo sostenibile”, Energia ambiente innovazione 1999, 3, 59-73. 21 P. Pantano, “I limiti dello sviluppo ed il diritto al futuro”, su http://www.entefaunasiciliana.it/art_limiti_sviluppo.html. 22 Carrying Capacity, la capacità di carico o capacità portante è il numero di individui di una popolazione che le risorse di un habitat sono in grado di sostenere.

Anteprima della Tesi di Roberto Giansalvo

Anteprima della tesi: Studio sugli strumenti volontari di gestione ambientale: Analisi delle dichiarazioni ambientali EMAS relative a cicli di smaltimento dei rifiuti, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Roberto Giansalvo Contatta »

Composta da 185 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5707 click dal 02/02/2005.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.