Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio sugli strumenti volontari di gestione ambientale: Analisi delle dichiarazioni ambientali EMAS relative a cicli di smaltimento dei rifiuti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 nei confronti dei fattori esogeni e quindi incide negativamente in un’economia di scala creando “disordine” ambientale che provoca l’aumento dei costi sociali, politici ed economici” 9 . Nel 1972, a Stoccolma si svolse sotto l’egida delle Nazioni Unite la prima conferenza mondiale sull’ambiente 10 . Essa, riunendo per la prima volta rappresentanti di oltre cento Paesi ed oltre circa quattrocento Ong, mise a confronto i Paesi del Nord con quelli del Sud, sancendo un approccio coordinato ai problemi globali e stabilendo il principio della responsabilità internazionale. Le attività, che ebbero inizio dalla conferenza di Stoccolma, possono essere considerate la risposta all’utopistico “sviluppo zero” 11 , il quale sostiene che, l’unico modo per uscire dai pressanti problemi che affliggono la società è quello di “contenere al massimo lo sviluppo economico” 12 . La successiva crisi energetica 13 spostò il movimento ambientalista e l’opinione pubblica sul tema delle fonti di energia alternative. Si susseguirono nel frattempo gli incidenti, tra i più significativi quello del ’76 in un impianto chimico a Seveso 14 . Negli anni ’80 le società industriali riacquistarono fiducia nella crescita, si sostenne la sostituzione dei processi più inquinanti con altri più ecologici, si sviluppò l’industria dei servizi, le politiche ambientali 9 Articolo pubblicato con il titolo An almost pratical step toward sustainability in occasione del quarantesimo anniversario di Resources for the Future, Washington 1992. 10 McCormick nel 1995 osservò che questa conferenza segnò il passaggio dall’ambientalismo ingenuo ed emotivo degli anni ’60 a quello razionale dei ’70. 11 Lo sviluppo zero si indica anche con il simbolo ZYG, vale a dire Zero, Y = reddito nazionale, Growth (tasso di sviluppo). 12 D.W. Pearce, R.K. Turner, “Economia delle fonti naturali e dell’ambiente”, Il Mulino. 13 Nel ’73 con la guerra arabo-israeliana. 14 Situato nei pressi di Milano, dove in seguito ad una pericolosa fuga di diossina, la popolazione fu avvertita con grave ritardo.

Anteprima della Tesi di Roberto Giansalvo

Anteprima della tesi: Studio sugli strumenti volontari di gestione ambientale: Analisi delle dichiarazioni ambientali EMAS relative a cicli di smaltimento dei rifiuti, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Roberto Giansalvo Contatta »

Composta da 185 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5707 click dal 02/02/2005.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.