Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gestione e tutela delle acque

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Esso contiene al titolo I le norme sulla derivazione e sulle utilizzazioni delle acque pubbliche, e più precisamente il capo I (artt. 1-57) riguarda le concessioni, i riconoscimenti e il catasto delle utenze; il capo II (artt. 58-72) i consorzi per l’utilizzazione delle acque; il capo III (artt. 73-91) la costruzione di serbatoi e laghi artificiali. Il titolo II riguarda le acque sotterranee. Il titolo III concerne la trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica. Il titolo IV concerne il contenzioso ed infine il titolo V contiene disposizioni finali e transitorie. Nella materia di cui si tratta è fondamentale l’art. 1,in cui vengono dettagliatamente descritti i requisiti necessari affinché si possa parlare di acque pubbliche e si fa riferimento all’uso di pubblico generale interesse, ma non si dice quali siano gli usi di pubblico generale interesse e ne si fornisce al riguardo alcun criterio. Affinché l’interesse possa dirsi pubblico deve attenere non ad una pluralità di soggetti determinati, ma ad una categoria indefinita, specialmente nel tempo 2 . In conseguenza le acque solo quando soddisfano questi interessi dovrebbero ritenersi pubbliche. Ma in realtà questa tesi fu rigettata dalla dottrina affermando che anche gli interessi di una collettività minore sono rilevanti ai fini di 2 E. Miccoli “Le acque pubbliche” Torino 1958 pag. 23.

Anteprima della Tesi di Luca Tundo

Anteprima della tesi: Gestione e tutela delle acque, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luca Tundo Contatta »

Composta da 133 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7704 click dal 03/02/2005.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.