Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Quentin Tarantino, sceneggiatore: un caso anomalo nello studio system hollywoodiano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 rielaborazioni dei loro film preferiti riempiono le sue giornate e le pagine dei suoi ancora acerbi abbozzi di sceneggiature. My best friend’s birthday è un film a basso, anzi bassissimo costo, autofinanziato dai ragazzi del videonoleggio con i loro stipendi, appena 7 dollari all’ora, per un totale di 6000 dollari. Le intenzioni di Tarantino sono quelle di girare un film in 16 mm, in bianco e nero. Non verrà mai terminato, né tanto meno mai proiettato. Ora è acquistabile solo in rete all’indirizzo www.superhappyfun.com/content.htm 1 . L’idea per il lungometraggio gli viene fornita da Craig Harmann, collega ai Video Archives e amico, che gli racconta una vicenda autobiografica. Diventa una sceneggiatura (Tarantino è già cannibale di esperienze altrui alla ricerca di ispirazione, atteggiamento che caratterizzerà tutta la sua futura e attuale produzione). Tarantino fa da regista e montatore del film, che viene girato in bar abbandonati e a casa di sua madre Connie. Tutto, ovviamente, viene fatto nell’ottica del massimo risparmio. La trama è piuttosto elementare. Mickey Burnett (Craig Hamann) nello stesso giorno perde posto e ragazza. Il suo trentesimo compleanno è alle porte. Per questo l’amico Clarence (Quentin Tarantino) cerca di tirarlo su di morale, organizzandogli una festicciola e procurandogli una squillo in affitto (Christal Shaw) che gli allieti la giornata e gli faccia dimenticare per un momento quanto sia ingiusta a volte la vita e quanto si accanisca inspiegabilmente nel suo accavallarsi improvviso di sfortune. Come nella più classica delle commedie degli errori di britannica ispirazione, tutto va nella maniera sbagliata, la catena di malintesi e di sfortune non sembra volersi spezzare. Il protettore della squillo (Al Hirvel) ha uno scontro furioso con Mickey. Per questa ragione i due amici litigano a morte e Mickey finisce con la faccia nella torta di compleanno. Per suggellare la pace Clarence gli offre uno spinello. 1 A questo proposito è utile la consultazione del sito www.tarantinoarchives.com

Anteprima della Tesi di Susanna Tironi

Anteprima della tesi: Quentin Tarantino, sceneggiatore: un caso anomalo nello studio system hollywoodiano, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere

Autore: Susanna Tironi Contatta »

Composta da 189 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4320 click dal 04/02/2005.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.