Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modulazione degli enzimi antiossidanti in Tapes philippinarum e Scapharca inaequivalvis in condizioni di anossia e successiva riossigenazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Ossigeno e specie radicaliche 1 CAPITOLO 1 Ossigeno e specie radicaliche 1.1. Ossigeno L’introduzione dell’ossigeno (O 2 ) nell’atmosfera terrestre ha permesso l’evoluzione di organismi complessi grazie al ruolo fondamentale che ricopre nel metabolismo energetico e nella respirazione, ma allo stesso tempo rappresenta una nuova fonte di sostanze tossiche (Abele, 2002). Gli eucarioti che necessitano di O 2 sono dotati sia di complessi meccanismi deputati alla respirazione, ottenuti con l’acquisizione dei mitocondri, sia di specifiche difese a tutela degli effetti tossici prodotti dall’ossigeno. L’intensità degli studi condotti sull’O 2 negli ultimi due decenni (Scandalios, 2002) ha fornito importanti risposte in molteplici campi di indagine. Negli anni Trenta Michaelis appurò la formazione di radicali liberi nelle ossidazioni biologiche, mentre Haber Weiss (1934) dimostrò la decomposizione dei perossidi di idrogeno (H 2 O 2 ) catalizzata da metalli; infine McCord e Fridovich (1969) confermarono l’esistenza dell’anione superossido (O 2 •־ ) in soluzione nei sistemi biologici. La formazione di specie radicaliche dell’ossigeno (ROS), risultava coinvolta in molteplici alterazioni patologiche per gli organismi viventi (Hermes-Lima et al., 1998) e l’esistenza di un enzima responsabile della detossificazione del O 2 •־ (McCord e Fridovich, 1969) rappresentò il punto di partenza di una nuova era scientifica nel campo del metabolismo dell’ossigeno.

Anteprima della Tesi di Jurgen Foschi

Anteprima della tesi: Modulazione degli enzimi antiossidanti in Tapes philippinarum e Scapharca inaequivalvis in condizioni di anossia e successiva riossigenazione, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Jurgen Foschi Contatta »

Composta da 125 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3698 click dal 15/02/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.