Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modulazione degli enzimi antiossidanti in Tapes philippinarum e Scapharca inaequivalvis in condizioni di anossia e successiva riossigenazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Ossigeno e specie radicaliche 7 ioni calcio (Ca 2+ ) di attraversare la membrana con conseguenti interazioni con le proteine (Halliwell, 1992). Ossido nitrico: NO • L’ossido nitrico (NO • ) è un radicale libero rilasciato da numerosi tipi di cellule, in modo particolare dalle cellule dell’endotelio vascolare e dai fagociti (Halliwell, 1992). Nei vertebrati l’ossido nitrico (NO • ) risulta una importante molecola coinvolta nelle normali funzioni fisiologiche come la regolazione del tono vascolare, la trasduzione del segnale nel cervello e l’eliminazione degli organismi patogeni in risposte immunitarie non specifiche (Roche, 1999). L’NO • reagisce con il superossido a pH fisiologici per formare una specie non radicalica, il perossinitrito (ONOO ־ ), un composto labile ma altamente tossico (Saran et al., 1990). La tossicità del perossinitrito è ampiamente discussa in letteratura: può essere direttamente citotossico attraverso l’ossidazione dei gruppi tiolici e allo stesso tempo può originare OH • attraverso una reazione di decomposizione (Beckman, 1991). E’ stato suggerito che le cellule dell’endotelio vascolare possano produrre sia NO • che O 2 •־ come antagonisti per il controllo del tono vascolare (Halliwell, 1989a). L’ossido nitrico è coinvolto nel normale funzionamento eccitatorio di aminoacidi come il glutammato e allo stesso tempo è responsabile di effetti dannosi prodotti da un suo eccesso (Dawson et al., 1991).

Anteprima della Tesi di Jurgen Foschi

Anteprima della tesi: Modulazione degli enzimi antiossidanti in Tapes philippinarum e Scapharca inaequivalvis in condizioni di anossia e successiva riossigenazione, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Jurgen Foschi Contatta »

Composta da 125 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3698 click dal 15/02/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.