Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Utilizzo della Tecnologia Superconduttiva per la Connessione di Generatori Eolici alla Rete di Trasmissione in Corrente Alternata.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

18 CAPITOLO 2. LE FONTI RINNOVABILI Figura 2.1: Centrale off  shore in Danimarca 2.4 L'energia geotermica L'energia geotermica è prodotta utilizzando il calore provenien- te dall'interno della terra. Esso viene utilizzato per riscaldare un fluido (tipicamente acqua) che a sua volta può essere utilizzato di- rettamente come fonte di riscaldamento oppure, tramite l'impiego di turbine, per produrre energia elettrica. L'energia geotermica è un ottima fonte di energia rinnovabile in quanto assolutamente pu- lita, l'unico suo limite è rappresentato dalla sua limitata presenza in natura. 2.5 L'energia idroelettrica Tra le fonti rinnovabili, quella idroelettrica è senza dubbio una delle più utilizzate. Le centrali idroelettriche sfruttano l'energia cinetica dell' acqua in caduta da un serbatoio posto ad una determinata quota, fino alla centrale a valle in cui sono disposte le turbine che, trascinando in rotazione uno o più generatori connessi alla rete, convertono l'energia meccanica in elettrica.

Anteprima della Tesi di Roberto Parato

Anteprima della tesi: Utilizzo della Tecnologia Superconduttiva per la Connessione di Generatori Eolici alla Rete di Trasmissione in Corrente Alternata., Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Roberto Parato Contatta »

Composta da 123 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 971 click dal 09/02/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.