Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La diversità nei diversi modi della narrazione: dalla fiaba al cinema

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 precisa sindrome. Caratteristica comune di questi bambini era l’incapacità di mettersi in rapporto con l’ambiente. Venivano descritti dai genitori come bambini che erano sempre stati “autosufficienti”, “felicissimi se lasciati soli”, “come in un guscio”. Tipicamente questi bambini tendevano ad isolarsi, a non recepire i segnali relazionali provenienti dall’esterno, tanto che spesso la ragione della consultazione era il sospetto di sordità. Due terzi di questi bambini acquisirono il linguaggio, che non veniva però utilizzato per comunicare con gli altri in modo adeguato; erano spesso ecolalici e usavano i pronomi così come li udivano, designandosi quindi con il “tu” piuttosto che con l’ “io” (si parla in questo caso di inversione pronominale). Un’altra caratteristica descritta da Kanner era la preoccupazione ossessiva di questi bambini per il mantenimento dell’immutabilità degli ambienti o delle abitudini (Kanner parla di “Sameness”). Il bambino tende cioè a mantenere un certo ordine delle cose, una certa sequenzialità nelle azioni, e a sviluppare rituali, per esempio nel vestire e nel mangiare.

Anteprima della Tesi di Felicita Dell'Aquila

Anteprima della tesi: La diversità nei diversi modi della narrazione: dalla fiaba al cinema, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Felicita Dell'Aquila Contatta »

Composta da 257 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12450 click dal 09/02/2005.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.