Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La diversità nei diversi modi della narrazione: dalla fiaba al cinema

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Le paure e i desideri universali del bambino: la lotta per la conquista dell’identità. I bambini non sanno sognare perché non sono liberi di sognare: i loro desideri sono condizionati dalla società, imposti dal mercato o addirittura predeterminati ancora prima della loro nascita da genitori che pretendono, narcisisticamente, che il figlio diventi ciò che essi non sono riusciti ad essere e riesca ad ogni costo laddove essi hanno fallito! Una sorta di egoistica rivincita nei confronti della vita, questa, che può avere conseguenze estremamente negative sulla crescita del bambino. Il timore di fallire, di deludere le aspettative degli adulti (e dei genitori in particolare), la paura di perdere la loro stima, e soprattutto il loro affetto, sono paure universali, legate al desiderio universale del bambino di essere amato e protetto. Molti genitori credono, in maniera a volte consapevole a volte no, di poter manipolare la vita del figlio-burattino, di accudirlo e di “lavorarlo”, proprio come Geppetto faceva con Pinocchio, sicuro che questi fosse un oggetto fra i tanti nella sua bottega di artigiano! I genitori, come Geppetto, restano molto sorpresi quando l’ “oggetto” prende la parola e fa sentire per la prima volta la sua vocina! Il bambino, come Pinocchio, è alla ricerca della propria identità: il suo desiderio è di diventare un “bambino vero”! Un desiderio universale: lo stesso di David, protagonista del film A.I., e di

Anteprima della Tesi di Felicita Dell'Aquila

Anteprima della tesi: La diversità nei diversi modi della narrazione: dalla fiaba al cinema, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Felicita Dell'Aquila Contatta »

Composta da 257 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12450 click dal 09/02/2005.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.