Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Benevento tra Stato della Chiesa e Regno di Napoli: politica e amministrazione nel XVII secolo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 L’avvenimento decisivo, dopo la fase longobarda, per la scansione della storia dell’antica città sannita, Benevento, risale ad una data ben precisa, al lontano 1059, quando il trattato di pace (accordo di Melfi) 1 tra papa Niccolò II e Roberto il Guiscardo, conferiva al principe normanno il possesso del Principato di Capua e del Ducato di Puglia, Calabria e Sicilia. In cambio, Benevento si preparava a divenire un principato ecclesiastico, un’enclave della chiesa nell’Italia meridionale. Sin dal principio, quindi , andava rivolta un’attenzione diversa alla città sannita, rispetto alle altre terre che contribuivano a formare il vasto stato della Chiesa. Ciò che permetteva di distinguerla dagli altri domini ecclesiastici era proprio la sua condizione di enclave, cioè di quel territorio, non molto esteso, circondato da uno Stato diverso da quello cui appartiene politicamente. Benevento, dunque, aveva caratteristiche culturali, politiche ed economiche differenti da quelle dei territori circostanti. Così, nel ricostruire la storia della città pontificia, non poteva essere trascurato questo aspetto, che per altro rappresentava anche una chiave di lettura utile alla comprensione della sua complessa struttura politico-amministrativa nel diciassettesimo secolo. Infatti, nell’affrontare l’argomento era necessario considerare i due aspetti: 1) la dipendenza politica della città dallo Stato Pontificio; 2) la situazione amministrativa del Regno di Napoli dal quale la città era geograficamente circondata e pertanto indirettamente influenzata. 1 G.INTORCIA, Civitas Beneventana. Genesi ed evoluzione delle Istituzioni cittadine nei secoli XIII e XVI, Benevento 1981, p.12.

Anteprima della Tesi di Romina De Vizio

Anteprima della tesi: Benevento tra Stato della Chiesa e Regno di Napoli: politica e amministrazione nel XVII secolo, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Romina De Vizio Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2749 click dal 08/02/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.