Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''So, Mr. Berlusconi?'' La stampa estera e il semestre di presidenza italiana in Europa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 CAPITOLO 2 SEI MESI DA PROTAGONISTA Dopo aver esposto le linee teoriche alla base dell’analisi che seguirà, è ora il momento di presentare brevemente i fatti principali accaduti nei sei mesi presi in considerazione: in questo modo sarà più facile cogliere il background, le tematiche e i significati degli articoli oggetto di studio. La trattazione che seguirà procede per sommi capi, e cerca di fornire solamente la cronaca dei fatti, nella forma più nuda e cruda possibile. Come vedremo in seguito, infatti, gli eventi di questo periodo saranno poi presentati in varie forme dai diversi quotidiani, nel processo già descritto che porta dal fatto alla notizia (newsmaking): quelli che seguiranno sono quindi i dati base, quelli dai quali tutti (quotidiani compresi) sono partiti per costruire le notizie. La trattazione parte dall’elenco degli avvenimenti che hanno visto Berlusconi protagonista sullo scenario internazionale, per poi spostarsi sulle vicende interne, italiane, che hanno comunque guadagnato spazio sui quotidiani esteri analizzati. 2.1. Berlusconi in Europa (e nel mondo) Il semestre prende ufficialmente il via il 2 luglio, quando Silvio Berlusconi si presenta al Parlamento europeo di Strasburgo, per inaugurare la sua presidenza. Dopo l’esposizione del suo programma, intitolato “Europa, cittadini di un sogno”, nell’aula si dà inizio al dibattito. Sono in programma ben 47 interventi, ma uno in particolare tiene viva l’attenzione generale: il tedesco Martin Schulz, capogruppo socialdemocratico e vicepresidente del partito socialista europeo, prende la parola e attacca il nuovo presidente di turno. Lei, signor presidente, non è certo responsabile del quoziente d’intelligenza dei suoi ministri. Però è responsabile di ciò che dicono. Le affermazioni del ministro Bossi sull’immigrazione non sono minimamente compatibili con la Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea. In quanto presidente di

Anteprima della Tesi di Riccardo Casini

Anteprima della tesi: ''So, Mr. Berlusconi?'' La stampa estera e il semestre di presidenza italiana in Europa, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Riccardo Casini Contatta »

Composta da 156 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2654 click dal 15/02/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.