Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Corrosione localizzata dell' acciaio al carbonio in ambiente alcalino in presenza di corrente alternata

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Giuseppe Festa – Corrosione localizzata dell’acciaio al carbonio in ambiente alcalino in presenza di corrente alternata 1 Premessa Figura 1: stato attuale del “progetto linee veloci” [1] Per le nuove linee ferroviarie veloci, si è scelto di adottare un sistema di elettrificazione monofase a corrente alternata 25kV a 50Hz, innovativo rispetto a quello a corrente continua 3kV, con il quale è elettrificata l'intera rete ferroviaria italiana. Si tratta della tipologia di alimentazione più utilizzata in Europa, per linee veloci ad elevata capacità di traffico, che consente di disporre della potenza necessaria a far viaggiare i convogli, in modo economicamente più vantaggioso [1]. I locomotori dei treni, sia per le merci che per i passeggeri, saranno in politensione, in modo da poter viaggiare anche sulla rete esistente e sulle linee dei confinanti paesi europei: in Spagna, come in Italia, l’Alta Velocità è alimentata a corrente alternata 25 kV e corrente continua 3 kV, in Francia a corrente alternata 25 kV e corrente continua 1,5kV, mentre in Germania l’intera rete è elettrificata con corrente alternata 15 kV [1]. Per l’architettura del sistema, si è scelta una struttura ad anello, ritenuta in grado di garantire, allo stesso tempo, la maggiore efficacia e sicurezza, il minore impatto sul territorio e la migliore salvaguardia della salute delle popolazioni residenti: le sottostazioni elettriche ferroviarie saranno collegate fra di loro, con la prima e l’ultima connesse a due centrali Enel [1]. La tipologia costruttiva, adottata per gli elettrodotti, è di tipo aereo, con sostegni a traliccio a basso impatto ambientale, mentre l’alternativa interrata è preferita nei tratti particolarmente complessi dal punto di vista urbanistico. Tutto ciò ha portato a prendere in considerazione eventuali problemi di corrosione, per interferenza da corrente alternata, che la realizzazione della linea ferroviaria ad Alta Velocità (TAV) potrebbe comportare sulle strutture metalliche a diretto contatto con i binari o poste nelle immediate vicinanze. Saranno esposte ai problemi di interferenza anche tutte le opere in cemento armato, situate in prossimità delle linee di trazione elettrificate: gallerie, ponti ferroviari, plinti di fondazione, viadotti e cavalcavia. Il passaggio di corrente nel calcestruzzo non dipende solo dal campo

Anteprima della Tesi di Giuseppe Festa

Anteprima della tesi: Corrosione localizzata dell' acciaio al carbonio in ambiente alcalino in presenza di corrente alternata, Pagina 1

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Giuseppe Festa Contatta »

Composta da 63 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2957 click dal 17/02/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.