Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il controllo di gestione nell'amministrazione del governo locale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO 1 LA VALUTAZIONE DELLA GESTIONE E IL SISTEMA DEI CONTROLLI 1.1 La rilevanza della valutazione della gestione Il concetto di valutazione della gestione si inserisce in un contesto di analisi organizzativa, che prende in considerazione il ruolo svolto dalle organizzazioni nel loro lavoro di conseguimento dei rispettivi compiti ed obiettivi (Morisi e Lippi, 2001; Anthony e Young, 1992; Zan, 1988; Hatch, 1999). Con il termine “gestione” 1 si intende generalmente il funzionamento delle organizzazioni nello svolgimento delle loro attività: per quanto riguarda i compiti di un comune questi possono essere l’amministrazione di una biblioteca, la manutenzione di una strada o di un asilo nido; mentre nel caso delle imprese private, la gestione può coincidere con la dotazione, all’interno di processi produttivi flessibili, di strumenti informatici e tecnologici all’avanguardia per mantenere elevata la competitività nei confronti delle imprese concorrenti (Anthony e Young, 1992; Rebora e Meneguzzo, 1990; Azzone e Dente, 1999). 1 Il termine “gestione” è la traduzione letterale del termine anglosassone management, derivante dal verbo “to manage”, che significa contemporaneamente “gestire, dirigere, amministrare” e dal verbo latino “gerere”, che significa appunto dirigere, guidare e coordinare un’azione. Tuttavia, questo significato di “gestione” è sempre meno adeguato rispetto alle condizioni in cui le organizzazioni crescono e vivono quotidianamente, sempre sottoposte alle complesse dinamiche della globalizzazione economica ed informativa. Di conseguenza, le organizzazioni tendono sempre più ad assumere un concetto di gestione appropriato alle influenze ed interconnessioni provenienti dall’ambiente esterno, in modo tale da considerare l’interazione e lo scambio costante di informazioni e risorse tra diverse organizzazioni. La gestione viene quindi sempre più considerata come un “servizio alla collettività”, ovvero come una prestazione offerta ad una poliedrica realtà sociale, definita da un particolare ambiente storico, naturale, sociale ed economico. Inoltre maggiore attenzione è rivolta alla funzione di gestione che tende a contribuire “al miglioramento della qualità dei servizi offerti”, tenendo in considerazione i bisogni effettivi della comunità e dell’ambiente esterno e assumendo “responsabilità di comportamento e risultato” nei confronti della collettività. Infine, gestire significa anche “amministrare il cambiamento”, ovvero dotare l’organizzazione di una flessibilità operativa adeguata alle innovazioni provenienti dall’ambiente esterno (Zan, 1988; Rebora e Meneguzzo, 1990; Hatch, 1999; Gherardi, 1985). 2

Anteprima della Tesi di Gianluca Frola

Anteprima della tesi: Il controllo di gestione nell'amministrazione del governo locale, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Gianluca Frola Contatta »

 

Questa tesi ha raggiunto 14765 click dal 15/02/2005.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.