Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Internet: un valore aggiunto per il turismo in Sardegna?

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Capitolo 1 Il turismo in Sardegna 1.1 Cenni storici e portata del fenomeno "La Sardegna, che è come il niente. La Sardegna che non ha storia, date, razza, non offre nulla. Vada per la Sardegna. Si dice che né i romani né i fenici, i greci o gli arabi abbiano mai sottomesso la Sardegna. E’ fuori; fuori dal circuito della civiltà. E’ vero ora è italiana, con le sue ferrovie e i suoi omnibus. Ma c’è ancora una Sardegna indomita. Giace nella rete di questa civiltà europea, ma non è ancora acchiappata. E la rete si sta facendo vecchia e lacera". 1 Chi verrebbe oggi in Sardegna con idee come queste? Forse ancora qualcuno, ma quando David Herbert Lawrence le scriveva all'inizio degli anni Venti, l’idea dell’isola era proprio questa. In ogni modo Lawrence in Sardegna ci venne: una rapida corsa di un paio di settimane da Cagliari a Terranova Pausania (come si chiamava allora Olbia) attraverso le montagne del versante orientale, su trenini periclitanti ai bordi di piccoli abissi e autobus zeppi di quella umanità aspra e selvaggia, così primitiva, anzi primigenia, che all'autore dell'Amante di Lady Chatterley piaceva moltissimo. Erano quegli uomini belli e “stupendamente maschi”, quelle donne tutte avvolte in neri scialli, così simili alle antiche Madri 1 Cfr. D. H. Lawrence, Mare e Sardegna, Ilisso Edizioni, Nuoro, 2000, p. 33.

Anteprima della Tesi di Fabio Garau

Anteprima della tesi: Internet: un valore aggiunto per il turismo in Sardegna?, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Fabio Garau Contatta »

Composta da 112 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4213 click dal 21/02/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.