Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Logiche e strumenti della pubblicità digitale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

18 Nei media orizzontali esiste una pluralità di mittenti e destinatari che possono scambiarsi i ruoli. Ogni singolo processo comunicativo è bidirezionale, ed assume la forma del dialogo. In questo caso infatti entrambi i protagonisti dell'interazione comunicativa possono divenire mittenti e dunque possono produrre messaggi. Tipico esempio di medium che si basa sulla comunicazione orizzontale è il telefono, ma ne fa parte allo stesso modo la comunicazione epistolare fra due persone. Figura 4: il modello della comunicazione orizzontale Nei media reticolari, infine, che sono un’evoluzione di quelli orizzontali, esistono molti emittenti e molti destinatari, che possono scambiarsi di ruolo. La peculiarità è data dal fatto che ciascun agente comunicativo è in grado di comunicare con molti altri. Nella comunicazione reticolare si realizza pertanto un’interazione collettiva. Un medium che incarna questo tipo di interazione è la rete telematica Internet e in generale tutti i nuovi media. Figura 5: il modello della comunicazione circolare

Anteprima della Tesi di Matteo Tonoli

Anteprima della tesi: Logiche e strumenti della pubblicità digitale, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Matteo Tonoli Contatta »

Composta da 201 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6300 click dal 25/02/2005.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.