Skip to content

Brunetto Latini - ''Tresor'' - Volgarizzamento di Bono Giamboni - Adattamento salentino

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Terminato il capitolo 92 dell’edizione Carmody, riprende la concordanza nelle vicende storiche narrate, ma un parallelo tra i due testi mostra con evidenza la maggiore sinteticità del volgarizzamento salentino: Ital. 440 (13r 24-13v 12) Ed. Carmody (1.93-98.9) Da po’ ch(e) la gra(n)de altecza (et) sing(no)ria de Roma jncome(n)czò a ·ccresser(e) sup(ra) tucti li di/g(ni)tati de (christi)anj, allora jncome(n)czò ent(ro) li nobilj talianj cressere mo(r)tale jnimi- stà, (et) / no(n) era jn Italia chi volesse ma(n)tenir(e) lo stato de Roma, czioè la cosa de la repp(ublica), altro / ch(e) li tudisci, (et) fo facto comu p(er) necessità ch(e) lo jnp(er)io foss’electo p(er) ip(s)i. (Et) cussì ve(n)ne ad g(ra)n/decza de eliger(e) lo jnp(er)ator(e) li tudisci, czioè ad .vij. p(ri)ncipi de l’Amag(na), donde lo p(rimo) jnp(er)atore / de l’A- mag(na) fo Ys .iij. (et) fo jncoronato nell’a(n)no d(e) la jnca(r)nacione de N(ost)ro Sing(no)re .c viiij xxxvj. a(n)nj; / de ch(e) forono poy .xiij. jnp(er)aturi tudisci p(er) fini ad Foderico jnp(er)a- tor(e), s(e)c(un)do Foderico; (et) fo po’ / jncoronato p(er) la mano de papa Onorio jn a(n)no jnca(r)nacionis d(omi)nj .M. ccxx. (Et) sappiate ch(e) // da ava(n)ti ad q(ue)sto Onorio papa da papa Io(an- nes), donde la istoria à dicto, forano .xxxxij. pape. Qe/sto Foderico reg(na)o .xxx. a(n)nj jnp(er)ator(e) fieni alla sua mo(r)te, e ·ffoy p(er)seq(ui)totor(e) de la S(anc)ta Ecc(lesia); et foy esco/mu- nicato p(er) s(e)n(tent)io del s(anc)to patre, jllu qual(e) era allora. Et poy jn- fine fo deposto de sua dig(ni)tà jn te(m)- po / d(e) J(n)nocentio Qua(r)to, p(er) lu 1.93 : Comment li empires vint as ale- mans. Mais puis ke la hautece et la si- gnorie de l’empire de Rome crut et en- haucha sor toutes les dignités des cres- tiens, et ke l’envie croissoit et engen- droit maintes haines entre les nobles lombars, et nus n’estoit ki se mellast de maintenir la chose commune se li prince d’Alemaigne non, fu establi ausi comme par necessité plaine de droit que la naissance et la election de l’empire fust faite par ciaus ki en es- toient deffendeours et gardes: en tel maniere que li empereor fussent esleu por bonté et por proece, non mie par iretage, si comme li .iii. Octe avoient esté. Et ensi vint la hautece d’eslire en- pereour as .vii. princes d’Alemaigne ki sont officieus de l’empire, c’est a dire l’archeveske de Magance, ki est cance- lier an Alemaigne la u ele est Germo- nie. Li secons est li archevesques de Trieves, ki est cancelier en la terre de ça vers France. Li tiers est est (sic) li archeveske de Coloigne, ki est cance- liers en Ytaile. Li quars est li marcis de Brondebourk, ki est chambrelens de l’empire. Li cinkimes est li quens pala- tins ki siert du premier més. Li sisimes est li dus de Saissoigne ki porte l’espee. Li vii mes est li rois de Boen, ki est bou- tilliers l’empereour. 1.94 : De l’empereor Henri. Aprés ce fu esleus a roi et empereor Henris en
Anteprima della tesi: Brunetto Latini - ''Tresor'' - Volgarizzamento di Bono Giamboni - Adattamento salentino, Pagina 11

Preview dalla tesi:

Brunetto Latini - ''Tresor'' - Volgarizzamento di Bono Giamboni - Adattamento salentino

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Laura Annalisa Lucchi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi di Lecce
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere moderne
  Relatore: Rosa Anna Greco
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 936

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

brunetto
filologia
francese
latini
manoscritto
tresor

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi