Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Brunetto Latini - ''Tresor'' - Volgarizzamento di Bono Giamboni - Adattamento salentino

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

intersecano le due redazioni, che escludono la congettura che possa trattarsi di una pura integrazione meccanica. È stato tuttavia rilevato che lo stile narrativo dell’aggiunta storica si discosta nettamente da quello tipicamente brunettiano, scarno e sinteticamente informativo 25 . Infatti, l’effettivo ampliamento cronologico degli eventi esposti in tali capitoli risulta pressoché irrilevante rispetto alla restante porzione di testo interessata dall’interpolazione in esame: essa si presenta in realtà come una consistente amplificazione delle stesse vicende illustrate nei codici che non presentano l’aggiunta storica, come si evince da un confronto tra l’edizione Carmody, basata su un codice della seconda redazione, e il manoscritto Ital. 440 che, come gran parte dei volgarizzamenti italiani del Tresor, rientra tra i testimoni della prima redazione: It. 440 (13r 13-23) Ed. Carmody (1.90.4-1.91.1) Ma po’ cressero gra(n)dissime guerre jn Ytalia, et Ca(r)lo lassò al suo filiolo / Loysi lo jnp(er)io, oy quello Loysi foy filio allo re de Pulia. (Et) dicono alcu(n)i ch(e) l’ang(e)lo ve(n)ne ad co/mandar(e) allo dicto jnp(er)atore ch(e) no(n) si ’nde devesse più jnpaczar(e), (et) ch(e) de- vesse re(n)der(e) / lo jnp(er)io allo io- vene re de Pulia, (et) q(ue)sto foy facto p(er)ò ch(e) li francisci no(n) ajutava(n)o più l’italia(n)j. / In quella manera ch(e) vi dico ve(n)ne lo jnp(er)o all’italianj, donde lu iobene si fo sing(no)re. / (Et) app(re)sso a ·lluy foru ci(n)cu alt(ri) Lu- ysi tucti sing(no)rj, p(er) finj allo tempo de Beligero (et) Habero / suo filiolo, li quali forono li dericti jnp(er)aturi ta- lianj; et ch(e) uno alt(ro) Acapito si (com)bactìo p(er) pu/tire piliar(e) p(er) la Mais pour çou ke les guerres crurent diversement en Ytalie, et ke li empe- reour ki estoient françois n’aidoient mie les romains contre les lombars et contre les autres ki les damagoient sovent et menu, avint il ke par sentence de ro- mains la dignité de l’empire fu tolue as françois et revint as ytaliiens ; dont li premiers fu Loys le joene, ki estoit fiz au roi de Puille et de sa feme, ki fu fille Loys, de qui l’istore parole ce devant. Et dient li plusor que uns angeles co- manda au desrenier roi des françois ki fu empereor k’il ne s’entremeist jamés de l’empire as romains, et k’il le quitast au joene roi de Puille ; et sor ce fu sen- tence fermee por ce ke li françois n’aidoient les romains ne ne deffen- doient l’empire contre les ytaliiens ne attribuibili a Brunetto [...] sono, dal punto di vista ecdotico, «buone lezioni»” (P. G. Beltrami, Per il testo del Tresor, cit., p. 969, n. 20). 25 P. G. Beltrami, Per il testo del Tresor, cit., p. 967. Lo studioso non giunge ad escludere aprioristicamente la paternità brunettiana dell’aggiunta storica, pur rilevando che “se è di Brunetto, questo testo dimostra un radicale mutamento d’opinione sulla forma da dare alla sua opera” (Ibid.).

Anteprima della Tesi di Laura Annalisa Lucchi

Anteprima della tesi: Brunetto Latini - ''Tresor'' - Volgarizzamento di Bono Giamboni - Adattamento salentino, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Laura Annalisa Lucchi Contatta »

Composta da 936 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3272 click dal 04/03/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.