Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La poetica del confine.Tre poesie tradotte di Robert Frost

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 Non si poteva parlare di Frost senza citare almeno di sfuggita uno dei suoi lavori più famosi : “The Road not Taken”, poesia che parla di scelte e responsabilità, ma è prima di tutto un garbato aneddoto ambientato, come sempre, sullo sfondo della sua campagna, appena tinta dalla malinconia dell’autunno, come la sua speranza è offuscata dal rimpianto. Il tono calmo, ma non grave, pensoso, ma colloquiale, i suoi termini semplici e quotidiani, scanditi da un ritmo regolare fanno di “The Road not Taken” un ottimo esempio della poetica frostiana, come emergerà meglio attraverso l’analisi delle tre poesie scelte: “Come in”, “Home Burial”, “Mending Wall”. Le prime due rappresentano rispettivamente uno dei più alti esempi di lirica e uno dei più commoventi dialoghi drammatici mai scritti; la terza è una delle sue più famose poesie narrative: una tranquilla scena ambientata sullo sfondo campestre che dà spunto per una miriade di interpretazioni. Tre poesie che insieme abbracciano la totalità del mondo artistico di Frost come affiora dagli spunti offerti dai testi, dai rimandi con altri componimenti dell’autore, dal paragone con altri poeti. Attraverso prima un’analisi accurata del testo in originale, poi delle tematiche suggerite, verranno esplorate le tre zone più importanti della sua poetica, interpretata attraverso le parole che l’autore stesso ci ha lasciato, non tanto nei saggi, Frost non amava commentare direttamente le sue poesie, ma attraverso lettere, interviste e il racconto di chi l’ha conosciuto. Infine verranno esaminate e confrontate le traduzioni fatte in italiano; possiamo già anticipare quanto sia stato difficile trovare più traduzioni di una stessa poesia di Frost nella nostra lingua e quanta parte della sua opera sia tuttora sconosciuta nel nostro paese; possiamo anche dire che, quel poco che è stato divulgato, è stato travisato con traduzioni scadenti o una scelta delle opere mirata ad appiattire la sua figura in quella del tradizionalista; ma questo sarà trattato meglio alla fine. Finiamo solo col dire che due sono state le raccolte interamente dedicate a Frost: una di Franco De Poli 13 uscita nel 1961, quindi quando l’autore era ancora in vita, l’altra è quella 13 Poesie scelte, a cura di F. De Poli, Parma, Guanda, 1961.

Anteprima della Tesi di Francesca Marangoni

Anteprima della tesi: La poetica del confine.Tre poesie tradotte di Robert Frost, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Francesca Marangoni Contatta »

Composta da 211 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 14796 click dal 28/02/2005.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.