Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzioni delle Relazioni industriali e gestione delle risorse umane nelle pubbliche Amministrazioni: il caso Giunta regionale Abruzzo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

e Clegg” 1974 sono concordi nel definirle: « I) “l’insieme delle norme che regolamentano l’impiego dei lavoratori” e che analizzano i “rapporti collettivi di lavoro”; II) utilizzo di metodi di contrattazioni collettive attraverso cui si stabiliscono, si interpretano, si applicano e si modificano le norme; III) Gli attori che scelgono e accettano i metodi, sono: organizzazioni, rappresentanze dei lavoratori, imprenditori, stato e agenzie istituzionali, che interagiscono fra di loro ». Con ciò, ho evinto, abbiamo stabilito il processo di interazioni di attori tramite Relazioni regolamentate da norme stabilite da metodi. Nel processo complessivo, quindi, si possono intravedere differenti gradi di cooperazione e conflittualità, di convergenza ed antagonismo. Nella stesura di una relazione o di un libro, è costume che, nell’introduzione venga illustrato il percorso e specificati gli argomenti oggetto di analisi, ed ove si effettui anche un’indagine empirica, questa venga raccordato al quadro teorico oggetto della ricerca. A volte accade, e questa è una, che tutto ciò venga effettuato alla fine del “lavoro”; da una parte, per non delimitare e condizionare troppo il campo teorico, dall’altra, perchè è proprio alla fine del percorso che ci si rende conto da dove si è partiti, dove si è arrivato e dove si voleva arrivare. Infine, oltretutto ciò accade, perchè qualche amico e/o qualcuno che si interessa al “tuo percorso” ti fa capire che lo devi fare, se vuoi che altri siano stimolati a seguire il discorso che vuoi proporre; nel mio caso, in questo caso, è stato il Prof. Cocozza, il mio professore. Oggi, quindi, non si tratta solo di optare tra un mercato lasciato incostudito e uno Stato burocratico. Il rilancio dello stato sociale esige uno Stato diverso e un mercato diverso. Dopo Keynes l’oscillazione periodica di fase di crescita e momenti di contrazione non conosce più i costi drammatici d’un tempo perchè la presenza di istituti pubblici consente una ricaduta morbida delle battute che la congiuntura internazionale opera. Rostow ha scritto: «la mia tesi centrale è che i sistemi capitalisti sono sempre consistiti in una complessa e contrastata collaborazione tra settore pubblico e

Anteprima della Tesi di Giuseppe Capuzzi

Anteprima della tesi: Evoluzioni delle Relazioni industriali e gestione delle risorse umane nelle pubbliche Amministrazioni: il caso Giunta regionale Abruzzo, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Sociali

Autore: Giuseppe Capuzzi Contatta »

Composta da 160 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5065 click dal 03/03/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.