Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Vita, morte e ''miracoli'' dell'Economia e del (sotto) Sviluppo in Campania-1860/2004

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 La Scienza dello Spirito ritiene che i problemi che si presentano ciclicamente agli esseri umani, nel corso delle diverse età evolutive, siano sempre gli stessi, riproponibili all'infinito se l'atteggiamento mentale dell'individuo sarà costante nell'opporre al problema sempre la stessa soluzione. Solo quando si modificherà l'atteggiamento nei riguardi del problema (cioè, una diversa metabolizzazio-ne o consapevolezza di esso) cambierà istintivamente la politica nell'affrontarlo e ne risulterà modificata la conseguente azione di risoluzione; anche per le istituzioni, per i governi, vale ciò ch'è detto per i singoli. Nel caso trattato, potremmo all'infinito inventarci dieci Casse per il Mezzogiorno, alternandole a cento Isveimer, ripetendo all'infinito l'errore e non addivenendo mai a soluzione, fino a quando non si sarà in grado di metabolizzare, nella piena conoscenza ch'è consapevolezza, il problema storico del Mezzogiorno e l'origine di tutti i suoi guai. Ancora oggi, troppi luoghi comuni e menzogne di comodo premono sull'identità meridionale, avvolgendola come in un mortale sudario. Tutto è riconducibile all'ignoranza di fondo dei veri motivi scatenanti la Questione Meridionale; un'ignoranza ch'è genuinamente manifesta solo in rari casi poiché in molti altri, invece, è palesemente e falsamente ostentata, autodefinendosi per quel che è realmente ovvero subdolo strumento politico! Prova ne è la seguente "querelle", scelta a campione in un mare spropositato di luoghi comuni: da: "Corriere della Sera" - domenica 12/05/2000 - "Lettere al Corriere" pag. 33 lettera di Marco F.: "Caro Mieli, la Lega ha accantonato la secessione. Peccato, perché i reportage che arrivano ciclicamente dalla Sicilia mi fanno pensare che sarebbe la soluzione migliore per tutti. Anche per la Sicilia, che da sola sarebbe infatti costretta a rimboccarsi finalmente le maniche. Gentile signor F. da 141 anni il Nord ed il Sud dell'Italia si comportano esattamente - forse, in maniera meno pirotecnica ma ugualmente dannosa - come la Palestina ed Israele. E sa perché? Perché gli italiani continuano a cibarsi dei soliti luoghi comuni ammanniti insieme alla menzogna ed alla viltà da quel risorgimento che fu SOLO del Nord, ai danni degli stati pre-unitari, con particolare riguardo al Regno delle Due Sicilie. La storia di quattromila anni di

Anteprima della Tesi di Marina Salvadore

Anteprima della tesi: Vita, morte e ''miracoli'' dell'Economia e del (sotto) Sviluppo in Campania-1860/2004, Pagina 12

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Marina Salvadore Contatta »

Composta da 135 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1521 click dal 28/04/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.