Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I nuovi paradigmi della conoscenza psicologica nel pensiero di Fritjof Capra

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Difatti, secondo Fritjof Capra (fisico teorico delle alte energie): “[…] la maggior parte degli accademici accettano percezioni anguste della realtà che sono inadeguate a far fronte ai problemi principali del nostro tempo.” 1 ; “La nostra scienza e la nostra tecnologia si fondano sulla convinzione seicentesca che una comprensione della natura implichi il dominio della natura da parte dell’uomo. […] quest’atteggiamento ha prodotto una tecnologia che è insana e disumana” 2 . Queste parole di F. Capra, c’inducono a meditare sulle stesse origini del pensiero scientifico, nato nel periodo tra il XVI e il XVII secolo (cioè il periodo della cosiddetta Rivoluzione scientifica). Citando le parole dello storico Herbert Butterfield, possiamo rilevare come in quel periodo: “[…] sia nella fisica celeste come in quella terrestre – che occupano la posizione strategica nell’intero movimento – i mutamenti dipesero in primo luogo non da nuove osservazioni o da ulteriori prove, ma dal sorgere di concezioni diverse dalle precedenti nelle menti degli stessi scienziati.” 3 . Inoltre, anche il filosofo e matematico Alfred North Whitehead (1861-1947) arriva a sostenere qualcosa di simile quando scrive: “Perché la spinta è venuta e si è accelerata nei secoli XVI e XVII? Alla fine del Medio Evo si manifesta una nuova mentalità.” 4 . Difatti, “[…] il calmo sviluppo delle scienze ha dato una nuova colorazione alla nostra mentalità; questo nuovo modo di pensare, […] è ora diffuso in tutto il mondo civile. […] La nuova mentalità è anzi più importante della nuova scienza e della nuova tecnica. Ha modificato i presupposti metafisici e le facoltà immaginative del nostro spirito” 5 . 1 Fritjof Capra, Il punto di svolta, ed. Feltrinelli, 2000, pag. 25 2 Fritjof Capra, op. citata, pag. 40 3 Herbert Butterfield, Le origini della scienza moderna, ed. Il Mulino, 2000, pag. 7 4 A. N. Whitehead, la scienza e il mondo moderno, ed. Valentino Bompiani, Milano, 1959, pag. 22 5 A. N. Whitehead, op. citata, ed. Valentino Bompiani, Milano, 1959, pag. 18-19

Anteprima della Tesi di Salvatore Rotondi

Anteprima della tesi: I nuovi paradigmi della conoscenza psicologica nel pensiero di Fritjof Capra, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Salvatore Rotondi Contatta »

Composta da 462 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2430 click dal 08/03/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.