Skip to content

Antropologia Urbana e delle Società Complesse. Nuovi percorsi della ricerca antropologica contemporanea. Etnicità e razzismo nell'Inner City di Londra.

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
12 Ecco nelle parole dello stesso Gluckman la prospettiva generale di tutta l'operazione : "I must emphasize that I do not view the social processes at work as entirely disintegrative ...My whole formulation of the problem depends on the recognizing that there is a Central African Society of heterogeneous culture-groups of Europeans and Africans, with a defined social structure and norms of behaviour , though it has many conflicts and maladjustaments." (Gluckman 1945, Seven Year Research Plan ,cit.in Kuper 1983:149). L'importanza del progetto di Gluckman è riconosciuta anche da due "interpretativisti" come Marcus e Fisher, che tuttavia risparmiano critiche su risultato finale che il Plan avrebbe dovuto raggiungere: la comprensione di un "sistema complesso" rappresentato dalla società Centro-Africana degli anni '40: "For instance ,the Seven Year Plan, composed by Max Gluckman for the Rhodes Livingstone Institute in 1940, proposed a series of studies of different tribal economies and the effects of the colonial system on them. The composite result was to have been a detailed comprehnsion of the regional integration and variation of the Northern Rhodesia. The achievment of this composite view proved to be weak part of the project; making systematic connections was left to individual readers of the separate studies"(Marcus e Fisher 1986:91). Il lavoro della Scuola di Manchester rappresenta comunque il corpus etnografico più consistente prodotto in un ambiente urbano da antropologi, se escludiamo il lavoro della prima scuola di Chicago (Hannerz 1980). Lo studio delle dinamiche di trasformazione delle società africane contemporanee, comportava necessariamente un' attenta considerazione delle città e in particolare del tipo di relazioni sociali che si producevano all'interno di essa. Le città studiate dalla scuola di Manchester erano le città minerarie della Copperbelt ,nate dall'espansione e dallo sviluppo del sistema coloniale britannico. Queste città composte in prevalenza di immigrati delle zone rurali circostanti che venivano impiegati come manodopera , erano un ottimo laboratorio , in cui osservare i processi di trasformazione e di passaggio da un economia di tipo tribale a quella di mercato e industriale basata su forme di insediamento di tipo urbano. Nella classificazione delle città africane di Aidan Southall, esse ricadono nella categoria B, distinte da quelle di tipo A (Southall 1961). Le città di tipo A sono di solito di antica
Anteprima della tesi: Antropologia Urbana e delle Società Complesse. Nuovi percorsi della ricerca antropologica contemporanea. Etnicità e razzismo nell'Inner City di Londra., Pagina 9

Preview dalla tesi:

Antropologia Urbana e delle Società Complesse. Nuovi percorsi della ricerca antropologica contemporanea. Etnicità e razzismo nell'Inner City di Londra.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Vincenzo Bitti
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1993-94
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Pietro Clemente
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 125

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi