Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Totalitarismo: un dibattito aperto

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 l’aggettivo e il sostantivo riuscissero ad esprimere pienamente l’enfasi rivoluzionaria e il volontarismo onnipotente che, almeno dal punto di vista della propaganda, caratterizzano l’ideologia fascista. È, infatti, il momento in cui il fascismo manifesta la sua tenace volontà di opposizione alla liberal-democrazia. Nel discorso tenuto dal duce, il 22 Giugno 1925, al IV Congresso del Partito Nazionale Fascista, il fascismo viene esaltato proprio per la sua capacità totalitaria. Il duce si espresse in questi termini: «Abbiamo portato la lotta sopra un terreno così netto che ormai bisogna essere o di qua o di là. Non solo, ma quella meta, che viene definita la nostra feroce volontà totalitaria, sarà perseguita con ancora maggiore ferocia […]. Vogliamo, insomma, fascistizzare la Nazione, tanto che domani italiano e fascista […] siano la stessa cosa ». L’appello del duce non rimane certo inascoltato; l’aggettivo “totalitario” inizia a circolare quale espressione dell’orgoglio littorio. Forges Davanzati, in un

Anteprima della Tesi di Massimiliano Fiorillo

Anteprima della tesi: Totalitarismo: un dibattito aperto, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Massimiliano Fiorillo Contatta »

Composta da 386 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5474 click dal 10/03/2005.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.