Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo dell'Operation Flood nello sviluppo del settore lattiero caseario in India

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 ξ la produzione vegetale è il perno dell’azienda agricola; ξ la produzione animale è secondaria ed eventuale. L’agricoltore, insomma, vive dei prodotti vegetali (in particolare cereali e leguminose) e si giova dei prodotti che l’animale consegue spontaneamente. L’alimentazione del bestiame è fondata sui rifiuti domestici, i residui di coltivazione e la vegetazione spontanea. Il reddito che si deriva dalla zootecnìa, se così può denominarsi il comparto, è eventuale e complementare a quello delle colture vegetali. ( 1 ) . In questo modo la coltivazione della terra e l’allevamento del bestiame entrano in sinergia e contribuiscono al sostentamento del rurale povero. I vantaggi di un siffatto rapporto (di complementarietà) sono quattro: ξ i prodotti alimentari animali (latte e carne) contribuiscono a migliorare il livello nutrizionale della famiglia rurale (basti pensare all’importanza delle proteine di origine animale). Con la vendita degli stessi prodotti, inoltre, e anche di quelli di natura non alimentare (lana, pelli, letame, etc.), si determina una più o meno consistente integrazione economica; (1) MARTIN UPTON, op. cit., 4.

Anteprima della Tesi di Giuseppe Tumino

Anteprima della tesi: Il ruolo dell'Operation Flood nello sviluppo del settore lattiero caseario in India, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Agraria

Autore: Giuseppe Tumino Contatta »

Composta da 282 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 783 click dal 11/03/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.