Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modelli lineari e non lineari di partizione cocleare: loro realizzazione con filtri ad onda

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 Apparato uditivo e modelli nell’orecchio sono presenti due diversi tipi di recettori: i recettori acustici per la sensibilita` uditiva e i recettori stato-cinetici per la sensibilita` gravi- tazionale e di accelerazione. L’orecchio esterno e medio si occupano solo della sensibilita` uditiva; nell’orecchio interno, invece, si distingue una parte (dotto cocleare) nella quale si trovano i recettori acustici e un’altra (comprendente gli organi vestibolari e i canali semicircolari) nella quale si trovano i recettori stato-cinetici. L’apparato uditivo e` funzionalmente diviso in tre parti, tutte localizzate all’interno dell’osso temporale (figura 1.1): • L’orecchio esterno, costituito dal padiglione auricolare e dal meato uditivo, ha la funzione di convogliare le vibrazioni sonore verso l’orec- chio medio ed aiuta nel discriminare la posizione anteriore della sorgente sonora rispetto a quella posteriore. La percezione della direzione da cui proviene il suono e` invece dovuta all’analisi differenziale dei segnali nervosi prodotti dalle due orecchie. • L’orecchio medio e` costituito dalla cassa del timpano, dalle tube di Eustachio e dalla mastoide. Nella cassa del timpano e` contenuta la catena di ossicini: il martello, attaccato alla membrana timpanica, l’incudine e la staffa, che trasmettono le vibrazioni prodotte dalle onde acustiche dalla membrana del timpano al liquido dell’orecchio interno attraverso la finestra ovale. • L’orecchio interno e` costituito dalla coclea, la parte piu´ complessa e delicata di tutto l’apparato. Essa analizza i suoni, separando e facen- done risaltare le componenti significative, smorzandone le componenti piu´ intense e accentuandone quelle piu´ deboli, favorendo la rivelazione

Anteprima della Tesi di Antonello Mastropaolo

Anteprima della tesi: Modelli lineari e non lineari di partizione cocleare: loro realizzazione con filtri ad onda, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Antonello Mastropaolo Contatta »

Composta da 190 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1848 click dal 14/03/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.