Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il dumping e l'antidumping nell'Organizzazione Mondiale del Commercio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

dell’Organizzazione Mondiale del Commercio, come forum internazionale di cooperazione economica multilaterale, ci portano alla necessaria analisi dell’Articolo VI e di conseguenza dell’”Agreement on Implementation of Article VI of the General Agreement on Tariffs and Trade 1994”. 12 Citando una similitudine molto perspicace di Robert Baldwin 13 possiamo paragonare la liberalizzazione del commercio alla bonifica di una palude: con il diminuire del livello dell’acqua infatti (ovvero con l’abbassamento delle protezioni tariffarie) grazie ad una efficace opera di drenaggio facilmente emergono rocce, tronchi ed ogni altro genere di ostacoli; da questo punto di vista il WTO può avere una funzione molto importante, un po’ come un “albero maestro” al quale i governi dei vari Paesi possono legarsi per scampare al richiamo delle pressioni protezionistiche dei vari gruppi (Roessler 1985). 14 Passeremo pertanto ad analizzare dettagliatamente l’approccio normativo internazionale in materia antidumping, valutando in particolar modo l’Accordo di intesa venuto alla luce a seguito della conferenza dell’Uruguay Round, come esplicazione dei principi dell’Articolo VI nonché ampio complesso di procedure e strumenti Prusa (2001) hanno osservato a tal proposito come dal 1980 i Membri del GATT/WTO siano ricorsi alle procedure previste dall’Accordo Antidumping in misura maggiore rispetto a tutti gli altri accordi commerciali considerati insieme. In Jozef Konings and Hylke Vandenbussche Does Antidumping Protection raise Market Power of Domestic Firms? Evidence from Firm Level Data, (I. Introduction p. 2) da http://econ.haifa.ac.il/~ozshy/dump20.pdf. 12 Potremo constatare come le normative dei vari Stati in materia antidumping affondino le proprie radici pressappoco nello stesso periodo dei primi studi economici in materia, e nello scopo principale di impedire l’istituzione di un monopolio nel Paese importatore (riflesso del carattere fortemente strutturale e rigido delle economie capitalistiche dell’epoca, concausa tra l’altro della crisi del ’29). 13 Keith Steele Anti-Dumping under the WTO: A comparative Review, Kluwer Law International, Preface (Petros C. Mavroidis), p. xxi. 14 Bernard M. Hoekman and Michael M. Kostecki The Political Economy of The World 7

Anteprima della Tesi di Alessandro Braccini

Anteprima della tesi: Il dumping e l'antidumping nell'Organizzazione Mondiale del Commercio, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Braccini Contatta »

Composta da 391 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7811 click dal 20/09/2005.

 

Consultata integralmente 38 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.