Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'art. 429, terzo comma, c.p.c. , nella legislazione e nella giurisprudenza più recenti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 La si riscontra nella forma postulata per l’atto iniziale del processo, atteso che la domanda va proposta non con l’ordinario atto di citazione, ma con un ricorso, rivolto direttamente al giudice. Proseguendo, la si rinviene, altresì, nella fase istruttoria, con il riconoscimento del potere ufficioso del giudice per l’acquisizione delle prove sui fatti affermati dalle parti, e nella fase decisionale, dove il disposto dell’art. 429 c.p.c., imponendo la lettura del dispositivo in udienza, introduce quella che, forse, è la più radicale innovazione del sistema del nostro processo civile 3 . (Circa questa modalità di emanazione della sentenza bisogna osservare che la lettura del dispositivo in udienza è il logico e necessario coronamento dell’oralità, concentrazione ed immediatezza del processo del lavoro 4 .) 3 Cass. Sez. Un, 22 giugno 1977, n. 3632, in Riv. Dir proc., 1978, 546, ed in Riv. Dir. Proc., 1978, II , 721, con nota critica di FABBRINI; Cass. 5 settembre 1980, n. 5114 e 12 dicembre 1980 , n. 6463, in Foro it., 1980, I , 2982; Cass. 4 ottobre 1991, n. 10354, in Giur. It. 1994, I , 1, 672; Cass. 9 dicembre 1992, n. 13001, in Giust. Civ., 1982, I , 320 con nota critica di LUISO, Della regola del vantaggio nel processo civile. 4 Cass. Sez. Un., 17 gennaio 1987, n. 299, in Foro it., 1987, I , c. 1065: in cui si ribadisce che l’omessa l’ettura del dispositivo comporta la nullità della sentenza trattandosi<>.

Anteprima della Tesi di Eugenio Pagano

Anteprima della tesi: L'art. 429, terzo comma, c.p.c. , nella legislazione e nella giurisprudenza più recenti, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Eugenio Pagano Contatta »

Composta da 178 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5097 click dal 19/04/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.