Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strategie di internazionalizzazione e la competitività dell'est europa nel settore abbigliamento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 4 La letteratura corrente distingue due vantaggi principali di una strategia globale: global sourcing e global sharing. Il global sourcing consiste in una strategia finalizzata a ridurre i costi di produzione di un’impresa attraverso la localizzazione ottimale (secondo parametri di efficienza) delle attività di produzione e approvvigionamento nel mondo. Global sharing (economie di scopo), è una strategia finalizzata alla riduzione dei costi totali attraverso l’utilizzo diversificato e perciò molteplice di talune attività fisse (un sistema di distribuzione, un marchio). 4 Fonte: “The Globalization of local districts”, Patrizia Tiberi Vipraio. Lettura esposta presso “Department of Economics”, Monash University, Melbourne, Victoria, Maggio 1998

Anteprima della Tesi di Francesco Gibbi

Anteprima della tesi: Strategie di internazionalizzazione e la competitività dell'est europa nel settore abbigliamento, Pagina 7

Tesi di Master

Autore: Francesco Gibbi Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10299 click dal 17/03/2005.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.