Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Amnesty International: comunicare i diritti umani

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

della copertura giornalistica e televisiva e la sfida che devono affrontare è quella di garantire una copertura precisa e coerente. Infine ho voluto porre l’attenzione su cosa il “discorso” sui diritti umani e la comu- nicazione implichino in termini d’impatto sulle persone, vero oggetto di questa comunicazione, quindi sugli appelli volti a garantire un maggiore rispetto dei diritti umani internazionalmente riconosciuti. Di fronte all’enorme quantità d’informazione che ci viene proposta dai media, dalle organizzazioni dei diritti umani e dagli attivi- sti, si attiva un meccanismo di difesa per il quale tendiamo a selezionare, o addirit- tura a rifiutare, tutte le informazioni che ci vengono proposte. Si parla in questo caso di ‘diniego’, di ‘stanchezza da compassione’. È per questo motivo che le stesse orga- nizzazioni dei diritti umani hanno tentato di usare drammatici avvertimenti sul futu- ro per superare appunto le soglie del diniego, non riuscendo però ad ottenere gli effetti desiderati nel momento in cui si sono trovate a dover competere con tanti altri tipi di notizie. Si sono aperti anche importanti dibattiti circa le modalità di rappre- sentazione più adeguate per non far perdere dignità alle vittime di violazioni, e per superare l’immagine di un Occidente ricco e protettore al di sopra di un mondo che sta ai margini dell’attenzione. I gruppi di pressione, le organizzazioni umanitarie e le stesse vittime di violazio- ni — che spesso diventano il veicolo principale di informazione su certe violazioni avvenute in diverse parti del mondo, di cui probabilmente non siamo nemmeno a conoscenza —, e anche i media stanno diventano sempre più determinanti perché l’opinione pubblica divenga consapevole della sofferenza umana. 11

Anteprima della Tesi di Virginia Marconi

Anteprima della tesi: Amnesty International: comunicare i diritti umani, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingua e Cultura Italiana

Autore: Virginia Marconi Contatta »

Composta da 254 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6919 click dal 18/07/2007.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.