Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Venticinque anni di riforme in Cina: vittorie e contraddizioni di una nuova potenza mondiale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 pagare in termini di ecologia e, con l'erosione del suolo, in termini di produzione. 17 I primi risultati nel campo dell’agricoltura furono spettacolari: dal 1978 al 1985 il reddito annuo pro capite dei contadini è più che triplicato 18 . La decollettivizzazione rurale porterà velocemente a straordinari aumenti di produzione, mentre il rialzo dei prezzi agricoli, liberalizzati, portò ad una redistribuzione della ricchezza nazionale e, di conseguenza, innescò un circolo virtuoso di incentivi alla produzione 19 . Dal 1978 al 1983 le granaglie aumentarono del 4,2% annuo contro il 3,5% del decennio precedente 20 . In quei sei anni, dal 1979 al 1984, il livello di vita degli agricoltori è migliorato più che nei precedenti tre decenni o tre secoli. 21 Purtroppo, questi risultati, anche se modesti, non potevano rappresentare il vero motore trainante della ripresa. Sebbene, infatti, le esportazioni cinesi provenissero tradizionalmente dall’agricoltura, il settore era già sotto pressione per l’accresciuta domanda interna. 22 Tutto ciò avveniva in un quadro in cui, ancora nel 1980, il 75,2% dei lavoratori era impegnato nel settore agricolo. 23 “Ma il tasso di crescita della produzione e dei redditi agricoli non si è mantenuto a questi livelli. Il valore aggiunto del settore primario è sceso al 4% annuo tra la fine del 1984 e il 1997; e l'aumento della produzione di grano - che aveva raggiunto il 5% 17 Meyer Eric, Sois riche et tais-toi! Portrait de la Chine d'aujourd'hui, Paris, Editions Robert Laffont, 2002. 18 Weber Maria, Il Miracolo Cinese, Perché bisogna prendere la Cina sul serio, Bologna, Il Mulino, 2003. 19 Chen Edward K.Y. and Toyojiro Maruya (a cura di), op. cit. 20 Bergère Marie-Claire, op. cit. 21 Dassù Marta, Oriente in Rosso, La Cina e la crisi asiatica, Milano, Guerrini, Angelo e Associati, 1999. 22 Perkins Dwight, Yusuf Shahid, Rural Development in China, Washington DC, World Bank Publication, 1984. 23 Cfr. Statistics Division, United Nations Economic and Social commission for Asia and the Pasific (ESCAP).

Anteprima della Tesi di Rosario Di Maggio

Anteprima della tesi: Venticinque anni di riforme in Cina: vittorie e contraddizioni di una nuova potenza mondiale, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Rosario Di Maggio Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5799 click dal 18/03/2005.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.