Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Venticinque anni di riforme in Cina: vittorie e contraddizioni di una nuova potenza mondiale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 piccoli appezzamenti di terra per gli agricoltori e alcuni mercati agricoli dove si commerciavano i prodotti della terra. Una nuova politica dei prezzi era, quindi, sicuramente necessaria ma, da sola, non sufficiente a ricreare gli incentivi ai contadini. La caratteristica principale della distribuzione salariale del sistema comunista era soprattutto la sua specificità informale ed egualitaria. Di conseguenza, il contadino non otteneva un ritorno addizionale per i suoi sforzi, dato che i salari erano ridistribuiti equamente. Così, la relazione tra gli sforzi individuali e le ricompense materiali erano talmente tenui ed incerti che anche grossi incentivi al livello dei prezzi non portavano necessariamente a maggiori sforzi lavorativi 15 . Con il sistema a responsabilità familiare si ricreano gli incentivi alla produzione. Gli agricoltori erano, inoltre, molto più ferrati sulle coltivazioni rispetto ai leader politici o ai pianificatori economici, il che portò presto ad una migliore allocazione delle risorse. Altra caratteristica fondamentale della vita contadina dal 1949 in Cina è che la terra è sempre stata costituzionalmente proprietà incedibile dello stato. Questo ha, da sempre, scoraggiato i contadini sia ad investirvi che a fare progetti di medio e lungo termine. Punto importante delle riforme fu la cessione dell’utilizzo delle terre ai contadini per quindici anni, in seguito portata a trenta, a secondo delle province, e rendendo questi diritti ereditabili 16 . D'altra parte, lo Stato si sarebbe impegnato ad investire nella ricerca genetica e nella produzione di fertilizzanti. Grazie a tutti questi fattori, l’agricoltura socialista, ha raggiunto nel tempo la produttività massimale per rapporto alla popolazione, anche se il prezzo di queste ricerche stacanoviste per il rendimento della terra sarà sicuramente alto da 15 Chen Edward K.Y. and Toyojiro Maruya (a cura di), op. cit. 16 Cervellara Bernardo, Missione Cina, Viaggio nell’Impero tra mercato e repressione, Milano, Ancora Editrice, 2003.

Anteprima della Tesi di Rosario Di Maggio

Anteprima della tesi: Venticinque anni di riforme in Cina: vittorie e contraddizioni di una nuova potenza mondiale, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Rosario Di Maggio Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5799 click dal 18/03/2005.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.