Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il trattamento della malattia mentale. Il CSM di Rimini

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 Pinel dedusse dai suoi studi che la follia è un disturbo dell’autocontrollo, un’incapacità di contenere la parte istintiva della personalità. All’origine del disturbo si pone la predisposizione somatica dell’individuo, ma anche cause di natura psico-sociale. 4 Pinel fu un filantropo che “liberò dalle catene” i folli: in questa operazione egli vide una necessità di natura politica e una scientifica. Circa quella politica, cercò di dare dignità ai malati di mente in attuazione della dichiarazione dei diritti dell’uomo che decreta tutti liberi ed eguali. Dal punto di vista della necessità scientifica, Pinel era convinto che l’osservazione e la cura fossero possibili solo se i pazienti fossero stati tenuti in un ambiente ordinato e rigoroso con un medico sempre partecipe all’evoluzione clinica della malattia, in un luogo esente da disturbi esterni. Per di più Pinel era convinto che abolendo ceppi e catene, lo spirito di ribellione del malato sarebbe scomparso o comunque attenuato, permettendo un miglior trattamento. Da questa concezione nasce il “traitement moral” pinelliano, che può essere definito un sistema di rigida rieducazione del malato, perché riacquisti la volontà persa, di padroneggiare istinti e passioni, la cui liberazione incontrollata produce follia 5 . Con tono un po’ polemico, Foucault afferma che Pinel e la psichiatria del XIX secolo non hanno fatto altro che segregare ulteriormente i folli in un luogo indicato loro come naturale vantandosi inoltre di averli “liberati”. Nonostante ciò l’opera di Pinel, insieme alla Rivoluzione Francese, rappresenta comunque una tappa significativa nella storia della psichiatria. Al malato di mente viene riconosciuto un ruolo specifico nella società individuando con precisione chi e come si debba far carico del cittadino 4 Per approfondimenti sugli studi di Pinel e Tuke sulla nascita dell’asilo e del manicomio moderno vedere la descrizione di Foucault in La storia della follia nell’età classica, op. cit. 395-437 5 R. Piccione, Manuale di psichiatria, Bulzoni Editore, Roma 1995.

Anteprima della Tesi di Maura Gobbi

Anteprima della tesi: Il trattamento della malattia mentale. Il CSM di Rimini, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Maura Gobbi Contatta »

Composta da 166 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 20328 click dal 31/03/2005.

 

Consultata integralmente 40 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.